In Copertina Università in pillole

Università, più borse di studio al Nord: Sicilia ultima in classifica

Laureati e lavoro occupazione
Il Ministero dell'Università ha pubblicato un focus sul diritto allo studio. A livello nazionale, aumentano le borse ma rimangono tanti gli esclusi. Sicilia ultima in classifica..

Diviene sempre più alta la percentuale di aiuti garantiti agli studenti italiani iscritti a un corso universitario. Prosegue il lavoro atto a garantire un diritto fondamentale, sancito dalla Costituzione, agli studenti delle università: quello allo studio.

Pur in netta crescita, dunque, il numero delle borse di studio in Italia non riesce ancora a coprire la totalità degli aventi diritto o “idonei”. Le ragioni sono tutte economiche: non vi sono abbastanza finanziamenti per poterlo fare.

Aumentano borse e idonei, ma rimangono gli esclusi

A dirlo sono i dati contenuti nel Focus sul diritto allo studio universitario, aggiornati al 31 gennaio 2021. Secondo il documento, messo in rete oggi dal Ministero, nel 2019/2020 sono state 223.299 le borse di studio messe al servizio degli studenti universitari italiani idonei al conseguimento, con una copertura di 714 milioni di euro.

Oltre ad aumentare il numero di borse di studio (+58,3% negli ultimi 5 anni) aumenta anche il numero degli studenti idonei beneficiari che, sempre con riferimento al 2019/2020, si attesta al 97,6%, crescendo a dismisura rispetto al 93,7% del biennio 2015/2016.

Nonostante ciò ancora una grossa fetta di studenti, pari al 2,5%, rimane esclusa dall’agevolazione.

Borse di studio: il divario geografico

Operando un’analisi interna ai dati del paese intero, si osserva che la situazione cambia a seconda della ripartizione geografica, distinguendo tra Nord, Centro, Sud e Isole.

Alto il numero borse di studio assegnate a studenti di altri istituti nel Nord-Est: tale valore è da imputare in gran parte alla provincia autonoma di Bolzano, che eroga borse di studio a studenti residenti nella Provincia iscritti presso istituti italiani ed esteri.

Piccole variazioni tra le macro-aree, come il Nord-Est ed il Centro, che hanno una copertura totale e quasi totale delle borse, lasciano spazio a un enorme divario rispetto alle Isole, dove la copertura degli studenti idonei è appena dell’85,6%.

La situazione regionale: Sicilia ultima in classifica

Restringendo la lente di ingrandimento sulle singole realtà regionali, rapportando il numero di studenti idonei al numero di borse di studio conferite, la Sicilia è anche l’ultima delle isole, con un 78,5% di copertura rispetto al numero di idonei. Infatti, su un numero di 20.841 idonei, sono solo 16.366 le borse concesse nel 2019/2020.

 

A proposito dell'autore

Martina Di Ruggiero

Sono laureata in Giurisprudenza. Frequento un Master in Giornalismo Multimediale della 24Ore Business School, amo scrivere, raccontare storie e condividerle. Appassionata di radio e podcasting e di sport.