News

Coronavirus Sicilia: scattano sei nuove zone rosse

zona rossa
In totale sono 27 le "zone rosse" sul territorio regionale. Dichiarate anche le disposizioni in materia di ristorazione per i giorni pasquali.

Coronavirus Sicilia: ieri il governatore della Regione Siciliana Nello Musumeci ha firmato un’ordinanza che istituisce la zona rossa per altri sei comuni da venerdì 2 a mercoledì 14 aprile. Nel frattempo, è caos sui dati relativi al contagio nell’Isola. Dopo lo stop dovuto allo scandalo sui dati falsati, la Regione ha sbagliato ieri il calcolo dei positivi.


Covid Sicilia, Regione sbaglia i dati e rettifica: ecco i positivi degli ultimi due giorni


Coronavirus Sicilia: sei nuove zone rosse

Si moltiplicano, intanto, le zone rosse nell’Isola. Nelle ultime settimane, sono state diverse le nuove ordinanze firmate dal presidente della Regione Musumeci. Ecco quali sono i comuni che dal 2 marzo al 14 aprile resteranno blindati:

• Borgetto,

• Ciminna,

• Mezzojuso

• Partinico in provincia di Palermo

• Lampedusa e Linosa nell’Agrigentino

• Priolo Gargallo in provincia di Siracusa.

Il provvedimento è entrato in funzione su richiesta dei sindaci a seguito delle segnalazioni delle Asp che hanno percepito un aumento di contagi. Sale dunque a 27 il numero di zone rosse istituite nella Regione.

La medesima ordinanza ha stabilito l’applicazione delle disposizioni nazionali in relazione ai “servizi di ristorazione” nei giorni delle festività pasquali (3, 4, 5 aprile) quando tutta la Sicilia sarà rossa (come il resto d’Italia). A bar, pub, ristoranti, gelaterie e pasticcerie sarà consentita la consegna a domicilio (senza limiti di orario). Possibile anche la vendita con asporto di cibi e bevande (senza restrizioni dalle 5 alle 18, mentre dalle 18 alle 22 sarà vietata ai soggetti che svolgono come attività prevalente quella di bar senza cucina e altri esercizi simili).

Rimani aggiornato