Terza Pagina

James Naismith: chi era l’inventore del basket celebrato da Google

Doodle dedicato a James Naismith
129 anni fa nasceva il basket, gioco di squadra ideato da James Naismith. Google celebra l'insegnate con un simpatico doodle a tema.

Google celebra James Naismith, l’inventore della pallacanestro, con un simpatico doodle a tema. Neismith, docente di educazione fisica in Canada presso lo Springfield College (Massachusetts), naturalizzato statunitense, inventò questo sport ben 129 anni fa, nel 1892.

L’insegnante pensò al nuovo sport nel 1891 e con lo scopo di far divertire i propri alunni durante i rigidi mesi invernali. Si racconta che prese un semplice cesto di vimini usato per raccogliere le pesche e lo appese al muro a mo’ di canestro. L’obiettivo era quello di tirarci dentro una palla: da lì nacque l’idea del gioco che lo stesso insegnante, qualche giorno dopo, pensò di regolamentare. Proprio il 15 gennaio del 1892 nasceva ufficialmente il basket, dopo che le tredici regole che lo costituiscono vennero pubblicate sul The Triangle.

James Naismith

 

Naismith non volle dare il proprio nome al nuovo sport da lui ideato: se ne occupò un suo studente, rinominandolo “basketball”, termine ufficiale che viene usato tutt’oggi. Anche la palla a spicchi è la stessa di allora, ideata per aiutare gli atleti nella presa. Diversa invece è la storia della classica retina del cesto, introdotta nel ‘900, mentre i giocatori all’inizio erano solo 9 per squadra su un campo più piccolo rispetto a quello attuale.

Rimani aggiornato