Attualità

Manovra 2021, pioggia di bonus: tutte le misure in arrivo

manovra 2021
Manovra 2021 approvata alla Camera. Dal Superbonus 110% al "bonus chef", ecco tutti gli incentivi in arrivo per l'anno prossimo, tra conferme e nuovi arrivi.

La Manovra 2021 è alle porte. L’approvazione deve arrivare entro fine anno, ma già oggi il governo ha posto la fiducia in Aula alla Camera dei deputati. Il testo base è passato con 314 sì, 230 no e 2 astenuti. Il ddl Bilancio viene così blindato dal governo e pronto per essere licenziato per il Senato. I tempi stretti, infatti, non consentiranno grandi stravolgimenti. Numerosi i bonus in fase di approvazione, dalla proroga di quelli già esistenti alla stipula di nuovi incentivi. Vediamo quelli principali.


Manovra 2021: i bonus rinnovati


Superbonus 110

Tra le novità c’è la conferma del Superbonus 110% sulle ristrutturazioni fino al 2022. L’incentivo consentirà di eseguire lavori importanti per l’efficientamento energetico e la sicurezza anti-sismica degli abitati a costo zero. Se entro giugno 2020 vengono effettuati lavori per almeno il 60% degli interventi complessivi, la super-detrazione delle spese spetta anche per quelle sostenute entro il 31 dicembre 2022.

Bonus mobili

Oltre al Superbonus, tra gli interventi confermati dalla Manovra 2021 c’è il bonus mobili con un tetto massimo di spesa che passa da 10 a 16mila euro. La detrazione resta del 50% delle spese documentate per l’acquisto di mobili in fase di ristrutturazioni edilizie.

Bonus TV e decoder

Viene estesa anche la possibilità per le famiglie con redditi bassi (inferiore ai 20 mila euro) di usufruire di un bonus di 50 euro per l’acquisto di un decoder per il digitale terrestre o per l’acquisto di un televisore di nuova generazione.

In questo modo, viene incentivato il rinnovo o la sostituzione del parco degli apparecchi televisivi non idonei alla ricezione dei programmi con le nuove tecnologie DVBT2 e favorire il corretto smaltimento degli apparecchi obsoleti, attraverso il riciclo.

Bonus bici cargo

Oltre al bonus mobilità, nella manovra 2021 si parla anche di un bonus bici cargo, che consentirà l’acquisto di biciclette fornite di un cesto o cassone grande per lo spostamento di oggetti ingombranti. In questo caso, la detrazione sarà del 30% e non del 60%, come con il bonus bici attuale.

Ecobonus auto

Seconda tornata di ecobonus nella manovra in fase di approvazione. Dopo quelli già erogati nel 2021, tornano i bonus auto per i veicoli a basso impatto ambientale. Per l’anno prossimo è prevista una distinzione tra il bonus per l’acquisto di auto elettriche o ibride e quello per i veicoli Euro 6. Per i primi previsto il rifinanziamento dell’extra-bonus per gli acquisti. Nel secondo caso, invece, si tratta di un incentivo all’acquisto di veicoli Euro 6 con contestuale rottamazione di veicoli con almeno 10 anni, per i primi 6 mesi del 2021.


Manovra 2021: i nuovi bonus


Bonus chef

Si tratta di una bonus riservato a questa categoria di professionisti. Il bonus chef è un credito d’imposta per i cuochi professionisti, sia dipendenti che autonomi, fino a 6.000 euro. Il bonus potrà essere utilizzato per: l’acquisto di beni strumentali durevoli, la partecipazione a corsi di aggiornamento professionale strettamente funzionali all’esercizio dell’attività, tra il 1° gennaio e il 30 giugno 2021.

Bonus idrico e rubinetti

Nella manovra 2021 c’è spazio anche per un incentivo di 1.000 euro per la sostituzione di rubinetti, soffioni doccia e sanitari utili al risparmio di acqua. L’importo previsto è: 1.000 euro per le famiglie, 5.000 euro per i pubblici esercizi. Al bonus potranno accedere le famiglie meno abbienti.

Bonus occhiali

Un bonus di 50 euro per l’acquisto di una nuova montatura o di lenti a contatto per l’anno 2021, ne potranno godere le famiglie con Isee inferiore ai 10 mila euro. L’incentivo è attivato tramite un “fondo tutela vista” per i prossimi tre anni e fino al 2023.

Bonus smartphone

Fa parte del kit di digitalizzazione previsto dal governo per le famiglie con Isee inferiore ai 20 mila euro. Si tratta di uno smartphone in comodato d’uso per un anno, in modo che tutti possano accedere alle iniziative digitali del governo (quali Lotteria degli scontrini e Bonus cashback), inclusivo anche di un abbonamento a due quotidiani.

Rimani aggiornato