Cinema e Teatro

Discoteche, teatri e cinema all’aperto, riapertura a breve: c’è la data ufficiale

discoteca affollata
Foto archivio.
Il Presidente della Regione Nello Musumeci firma l'ordinanza per la fase 2. Prevista la riapertura di teatri, discoteche e cinema all'aperto entro pochi giorni.

Da oggi finisce la fase più dura della quarantena e i cittadini siciliani potranno respirare aria di libertà, sempre mantenendo le dovute distanze di sicurezza e attendendosi alle prescrizioni previste dal Ministero della Salute e dalle autorità competenti. In Sicilia, il presidente della Regione Nello Musumeci, nella giornata del 2 giugno 2020, ha firmato una nuova ordinanza che prevede la mobilità interregionale, sancisce le date di riapertura di alcune attività economiche ed elimina l’obbligo di quarantena per coloro che rientrano in Sicilia. Inoltre, a partire dall’8 giugno potranno riaprire le discoteche, i teatri e i cinema all’aperto.

Nel testo integrale dell’ordinanza viene sottolineato il divieto di assembramenti di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Tuttavia, tutti gli spettacoli, eventi e convegni con la presenza di pubblico potranno svolgersi a partire dall’8 giugno. Sempre in questo giorno è prevista la riapertura discoteche, dei teatri e dei cinema all’aperto. Nello specifico, per queste attività la Regione Sicilia emanerà delle apposite linee guida al fine di garantire uno svolgimento in piena sicurezza. In ogni caso, verrà garantito già a partire da oggi l’accesso alle strutture al personale che dovrà effettuare attività di sanificazione, ristrutturazione e  manutenzione.

Le manifestazioni che potranno essere svolte in pubblico sono autorizzate a partire dall’entrata in vigore dell’ordinanza, ovvero dalla giornata del 3 giugno, purché venga garantito il distanziamento sociale. Ad ogni modo, nel caso in cui ci fosse bisogno dell’autorizzazione da parte dell’autorità di Pubblica sicurezza, occorre indicare il numero dei partecipanti alla manifestazione in rapporto agli spazi e nell’ottica di mantenere la distanza non inferiore ad un metro tra un soggetto e l’altro.

Leggi il testo completo della nuova ordinanza della Regione Siciliana

Rimani aggiornato