Attualità

Sicilia, riprendono gli spostamenti tra regioni: le novità per chi arriva

Stretto di Messina
Aggiornamento sulle disposizioni di mobilita infra e interregionale della Regione Siciliana. Il decreto specifica le regole che dovranno osservare coloro che fanno ingresso nell'Isola e coloro che, nello specifico, attraversano lo stretto di Messina.

Arrivano dalla Regione Siciliana nuove disposizioni in merito alla mobilità fra regioni. A stabilirlo il decreto ministeriale numero 22 e una ordinanza del presidente della Regione Nello Musumeci, firmati nella giornata di ieri. Il testo fa riferimento alle disposizioni del DPCM nazionale vigente, osservando dunque che gli spostamenti infra ed interregionali sono soggetti ad alcune limitazioni e a controlli sanitari, permanendo l’obbligo di osservanza delle misure di contenimento del contagio da Covid-19. “La mobilità interregionale è norma ‘da e verso’ la Sicilia con decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro della Salute”. I controlli sanitari sui passeggeri, in arrivo ed in partenza da porti e aeroporti, invece, saranno di competenza nazionale e di responsabilità degli Uffici di sanità marittima, aerea e frontiera (Usmaf).

Regione Siciliana: le novità per chi fa ingresso nell’Isola

Ulteriori disposizioni riguardano coloro che fanno ingresso nel territorio siciliano. Tutti coloro che entrano od escono dall’Isola, per ragioni lavorative o ulteriori esigenze, sia occasionalmente che periodicamente, sono tenuti a dare comunicazione di eventuali sintomi da Covid-19 al proprio medico di famiglia. Ulteriori disposizioni saranno varate con la successiva ordinanza nell’ambito del protocollo “SiciliaSiCura”.

Disposizioni per chi attraversa lo Stretto di Messina

Più nello specifico per coloro che utilizzano gli spostamenti via mare da Messina per Villa San Giovanni e Reggio Calabria e viceversa saranno disciplinati dai provvedimenti adottati dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, tenendo sempre conto dell’andamento epidemiologico nella Regione Sicilia. I lavoratori pendolari, inoltre, dovranno compilare un modulo che dovranno poi trasmettere alla protezione civile siciliana.

Leggi anche: Nuova ordinanza Sicilia: cosa cambia a partire da oggi

Speciale Test Ammissione