Viaggi

Vacanze 2020: dove possono andare gli italiani questa estate

Passaporto
L'estate 2020 sarà senza dubbio memorabile: sebbene vengano riaperte le frontiere, non è ancora possibile spostarsi ovunque. Quali mete possono scegliere gli italiani?

Quella che ci si prospetta è un’estate che ha del memorabile: come sarà ripartire, prendere il volo, andare in scoperta ai tempi post-lockdown mondiale? La riapertura delle frontiere è ormai alle porte, seppur non in modo omogeneo tra i vari stati membri dell’Unione Europea. Infatti, diversi Paesi membri hanno scelto di non riaprire subito le frontiere agli italiani o di riaprirle con delle restrizioni. Ecco, quindi, dove si potrà viaggiare per le vacanze 2020.

Uno dei pochi Paesi in cui i turisti italiani sono i benvenuti è la Croazia, che chiede semplicemente l’annuncio del proprio arrivo compilando un form online, scaricabile dal sito del Ministero degli Esteri. Un po’ diversa la situazione per il freschissimo ex membro UE, il Regno Unito: è prevista una quarantena di 14 giorni, obbligatoria, pena una multa dalle 100 sterline in su. La quarantena è fortemente consigliata, invece, per coloro che entrano nei Paesi Bassi.

Per quanto riguarda la Francia, si ripartirà dal 15 giugno, senza alcun obbligo; la Spagna seguirà le stesse linee guida a partire da luglio, stesso periodo in cui la Svizzera riaprirà i suoi confini. La Germania ci sta ancora lavorando: si discute, infatti, di ammettere per ora solamente 31 stati. Nota negativa arriva infine dalla Grecia, che ha riaperto i suoi confini a 29 stati ad eccezione dell’Italia.

Vacanze 2020: l’Italia l’alternativa alle destinazioni europee

E se non si vuol andare in Europa? Nessun problema: per le vacanze 2020 gli italiani hanno per sé uno degli stati più ricchi di storia, cultura, bellezze naturali e delizie culinarie. Inoltre, nel decreto “rilancio”, si parla di un bonus vacanze, che andrà da un minimo di 150 euro a un massimo di 500 euro. Nello specifico, sono previsti 150 euro per una persona sola, 300 euro per due e fino a 500 euro per nuclei familiari con figli. Valige in mano, dunque: una parte del mondo è nelle mani dei viaggiatori pronti a sfidare le avversità create dal periodo storico attuale.

Del resto, lo stesso premier Conte ha invitato agli italiani di passare le proprie vacanze 2020 in Italia. Una richiesta che, in particolare in Sicilia, sembra promettere bene, dato che l’Isola per il post lockdown si presta a essere tra le mete più ambite.

Speciale Test Ammissione