Attualità

Positiva e incinta rientra in Sicilia da Londra: volo di stato con plasma per salvarla

caltagirone-focolaio
Immagine di repertorio.
È in gravi condizioni la donna rientrata dall'Inghilterra. I medici dell'ospedale Cervello stanno facendo tutto il possibile per salvare la vita a lei e al bambino che porta in grembo.

Momenti di forte apprensione per la donna incinta positiva al Covid-19 e ricoverata a Palermo. La donna, originaria del Bangladesh, era rientrata nell’isola da un volo aereo proveniente da Londra. Non mostrava alcun segno della malattia ed aveva superato gli scanner-test degli aeroporti, ma una volta posati i piedi a terra nel capoluogo siciliano si è sentita male ed è subito stata ricoverata in gravi condizioni presso l’ospedale Cervello della città. Al momento la donna è sedata ed intubata.

Per curare la paziente sono arrivate la scorsa notte, tramite un volo di Stato a Palermo, due sacche di plasma autoimmune dall’azienda ospedaliera di Pavia. Una volta arrivate all’aeroporto di Punta Raisi, il plasma è stato prelevato dal personale del 118 e portato all’ospedale Cervello, scortati dalla polizia. L’intera operazione è stata coordinata dai medici della rianimazione dell’ospedale con la sala operativa del 118.

Tutti i passeggeri che hanno viaggiato con la donna sono stati avvisati dall’Alitalia e dai sanitari dell’Asp di Palermo. Così pure sono stati individuate tutte le persone che sono venute a contatto con la gestante ed è stato loro eseguito il tampone di verifica.