Altro

Concorso ordinario scuola infanzia e primaria: requisiti e termini d’accesso

concorso scuola
Il Concorso ordinario scuola infanzia e primaria prevede l'immissione in ruolo di 12.863 posti. Il concorso non verrà bandito in tutte le regioni ma solo quelle che hanno posti vacanti. Le domande d'accesso al concorso dovranno essere presentate dal 15 giugno, esclusivamente con modalità telematica.

In Gazzetta Ufficiale è possibile trovare il Bando del Concorso Scuola ordinario per titoli ed esami finalizzato al reclutamento del personale docente della scuola dell’infanzia e primaria. Si tratta di un concorso rivolto a chi ha i requisiti per lavorare nelle scuole dell’infanzia e negli istituti di scuola primaria.

Come partecipare:

L’aspirante docente deve presentare obbligatoriamente domanda online. La domanda è disponibile per la compilazione sul sito POLIS Istanze OnLine del Ministero, a partire dalle ore 9.00 del 15 giugno 2020, fino alle ore 23.59 del 31 luglio 2020. Le istanze presentate con modalità diverse non sono prese in considerazione.

Si può accedere a Istanze OnLine utilizzando le credenziali dell’area riservata del Portale ministeriale oppure una identità digitale SPID. In entrambi i casi occorre essere abilitati al servizio Istanze OnLine. Per chi non fosse abilitato, nella pagina dedicata al servizio, sono disponibili dei vademecum.

Ogni candidato può presentare la domanda in una sola regione a eccezione della Valle d’Aosta e del Trentino Alto Adige, per una o più delle procedure concorsuali per le quali possegga i requisiti di cui all’articolo 3 del bando.

Requisiti di accesso

Posti comuni

  1. laurea in Scienze della formazione primaria;
  2. diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002;
  3. analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto dal MIUR;
  4.  è titolo di accesso anche il diploma magistrale sperimentale ad indirizzo linguistico

Posti di sostegno:

  • è necessario essere in possesso, oltre ad uno dei titoli suddetti, del titolo di specializzazione sul sostegno conseguito ai sensi della normativa vigente o di analogo titolo di specializzazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

Ammessi con riserva

  • sono ammessi con riserva coloro che, avendo conseguito all’estero i titoli e abbiano comunque presentato la relativa domanda di riconoscimento alla Direzione generale per gli ordinamenti scolastici. Il decreto scuola ha ampliato i requisiti di accesso, permettendo la partecipazione con riserva dei docenti specializzandi SOS IV ciclo TFA sostegno. Si allarga quindi la platea dei candidati al concorso.

Per quanto riguarda i posti, sono molte le regioni che saranno a posti zero, soprattutto nella scuola d’Infanzia.

N.B. Nelle regioni in cui ci sono 0 posti, il concorso non sarà bandito. Il concorso può essere bandito solo per le regioni in cui, per il biennio considerato, potranno esserci posti vacanti da assegnare. Vedi come è stato predisposto il prospetto delle aggregazioni territoriali per l’ordinario primaria e infanzia, nel seguente allegato.

Articolazione concorso

Il concorso ordinario scuola primaria e infanzia si articola in:

  • eventuale prova pre-selettiva (qualora le domande di partecipazione siano superiori a quattro volte il numero dei posti)
  • prova scritta
  • prova orale
  • valutazione titoli – leggi la relativa  tabella di valutazione dei titoli
  • È possibile partecipare in un’unica regione per tutte le procedure per cui si ha titolo (max 4: infanzia, primaria, sostegno infanzia e sostegno primaria)

Scarica il Bando del Concorso Ordinario Infanzia e Primaria

Università di Catania