Attualità

Coronavirus, nuova stretta: sport sotto casa e stop a spostamenti nel weekend

Nuova ordinanza firmata dal ministro della Salute Speranza, che impone ulteriori restrizioni sul territorio nazionale per ridurre al massimo il contagio. Tutte le novità.

Nuova stretta per contenere la diffusione del Covid-19 su tutto il territorio nazionale. Le restrizioni sono stabilite da una ordinanza firmata dal ministro Speranza che verrà applicata su tutto il territorio nazionale a partire dalla giornata di oggi, sabato 21 marzo 2020. Le nuove direttive saranno valide da oggi fino al 25 marzo, giorno in cui scadrà il decreto dello scorso 11 marzo 2020. Cosa prevedono le nuove direttive:

Sport da soli e vicino casa

Si tratta di uno dei punti più discussi finora, ma l’ordinanza chiarisce finalmente sulla possibilità o meno di fare attività all’aperto: non sarà consentito svolgere alcuna attività ludica o ricreativa all’aperto. Resta consentito svolgere individualmente attività motoria nei pressi della propria abitazione, nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona. Vietato infine l’accesso a parchi, ville, aree gioco e giardini pubblici.

Divieto di spostamento nel weekend

Con l’ordinanza firmata da Speranza arriva anche il divieto di spostarsi nel weekend. “Nei giorni festivi e prefestivi – si legge  – , nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza”.

Punti vendita nelle stazioni

Chiusi infine i punti vendita di alimenti e bevande nelle stazioni ferroviarie e nelle aree di servizio, fatta eccezione per quelli situati nelle tratte autostradali. Questi ultimi potranno tuttavia vendere solo prodotti da asporto e da consumare fuori dal locale.