Catania

Turismo a Catania: fino a 18mila euro di rimborso per eventi e congressi

Sono previsti incentivi economici per chi sceglie di organizzare congressi, eventi e gite scolastiche nella città di Catania. L'obiettivo è aumentare il turismo durante la bassa stagione.

Il sindaco di Catania, Salvo Pogliese, ha presentato alla BIT (Borsa Internazionale del Turismo) di Milano, presso lo stand della Regione Siciliana, un nuovo percorso pensato per incrementare il turismo in Sicilia.

Il sindaco, insieme all’assessore Barbara Mirabella e al capo di gabinetto Giuseppe Ferraro, ha esposto un progetto creato per richiamare eventi turistici sportivi e congressuali nella città di Catania. L’obiettivo è aumentare il flusso turistico anche nella bassa stagione. L’incentivazione del turismo è stata resa possibile grazie alla lotta all’evasione della tassa di soggiorno che ha permesso di triplicare le entrate. In questo modo, si possono erogare contributi economici fino a 18 mila euro, in base al numero dei pernottamenti determinati dall’evento.

Nuovi eventi turistici e sportivi potranno così essere organizzati a Catania. Gli enti organizzatori riceveranno incentivi economici grazie ai fondi che il comune attingerà dagli introiti dell’imposta di soggiorno e la comunicazione dell’evento sarà supportata con rimborsi economici, se affidata a giornalisti o ad agenzie di comunicazione che si avvalgano di giornalisti professionisti.

La città di Catania sarà così scelta per diversi convegni ed eventi, visto che chi la sceglierà come sede congressuale otterrà rimborsi fino a 15 mila euro. Anche le scuole avranno diritti a rimborsi se sceglieranno Catania per le gite d’istruzione.

Tutto il progetto andrà ad incrementare ulteriormente gli introiti della tassa di soggiorno dichiara il sindaco Salvo Pogliese -, innescando un circolo virtuoso a vantaggio di tutti gli operatori della Città che potranno crescere e sviluppare le proprie attività e aumentare esponenzialmente il flusso turistico a Catania”.