Attualità

Taormina, danneggiato il murale dedicato a Carola Rackete

Danneggiato il murale di Tvboy che, a Taormina, raffigurava la capitana Carola Rackete con in braccio un bambino africano.

È bastata una bomboletta di spray nero per cancellare i volti dal graffito dedicato a Carola Rackete, la capitana della Sea Watch che negli scorsi mesi è stata al centro del dibattito del governo sui migranti e il lavoro delle Ong.

Si tratta di un graffito che ritraeva la giovane capitana con in braccio un bambino africano con addosso un giubbetto di salvataggio, dal titolo “Santa Carola protettrice dei rifugiati”, a opera di Tvboy, l’artista che tempo fa aveva già illustrato il famoso bacio tra Di Maio e Salvini.

Un graffito che ha attirato l’attenzione di un esponente della Lega, l’avvocato Giuseppe Perdichizzi, che ha deciso di intervenire cancellando i due volti in segno di “protesta”.

Sul graffito l’esponente della Lega ha messo un biglietto, che è stato poi strappato da qualcuno, con la scritta: “Noi stiamo con lo Stato italiano e la guardia di finanza, gli assassini in galera. Prima gli italiani e chi li difende. Grazie Matteo“.