Attualità

Sicilia, 50 milioni di bottiglie vendute: i vini Doc crescono in numero e qualità

Il consorzio Doc Sicilia evidenzia l'eccellenza nostrana: sono tanti i marchi di vini che solo quest'anno hanno raggiunto un numero elevato di bottiglie vendute.

I vini siciliani si ritagliano una fetta di mercato sempre più estesa e il Doc Sicilia premia tante qualità di vino prodotti sul nostro territorio. Un risultato raggiunto grazie alle campagne pubblicitarie informative, in Italia e all’estero, e gli eventi che su tutto il territorio fanno conoscere la nostra eccellente qualità vinicola.

Il Grillo ha sfiorato a luglio 10 milioni di bottiglie vendute e il Nero d’Avola nei primi sette mesi del 2018 ha raggiunto le 22 milioni 800 bottiglie prodotte. Ma la crescita non si ferma qui e coinvolge tutti gli imbottigliati come Sicilia Bianco, Catarratto all’Inzolia, Zibibbo, Sicilia Rosso, Frappato, Merlot e tanti altri.

Dal 2012, anno in cui è nato il Consorzio di tutela vini Doc Sicilia, sono 315 le aziende che hanno aderito alla Doc Sicilia. Il Consorzio punta sulle azioni di vigilanza e controlli a tutela di consumatori e produttori, per tanto anche per il 2018 è stato confermato l’accordo con il Consorzio Prosecco Doc per contrastare le contraffazioni ai danni dei vini a marchio Prosecco Doc e Sicilia Doc.

La Sicilia inoltre è una terra da salvaguardare dal punto di vista paesaggistico, perciò la produzione di vini in accordo con uno sfruttamento controllato del territorio è l’essenziale per preservare qualità e ambiente.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.