Lavoro, stage ed opportunità

Personale ATA: si prevedono diecimila assunzioni

Diecimila assunzioni previste per il personale ATA nell'anno accademico 2018/19. I bandi regionali dovrebbero essere pubblicati entro la fine di marzo.

Da un rapido calcolo che tiene in considerazione pensionamenti e posti vacanti, Italia Oggi ha pubblicato una stima delle assunzioni che potrebbero partire per l’anno accademico 2018/19. Secondo le stime, il numero degli assistenti amministrativi e tecnici e dei collaboratori scolastici assunti dovrebbe essere non inferiore alle 10mila unità.

Sarebbero, infatti, più di 8mila le unità che si libereranno a partire dall’1 settembre 2018, unità a cui vanno ad aggiungersi i posti vacanti. Un numero non indifferente che, però, potrebbe rimanere comunque insufficiente dal momento che si stima che i candidati previsti arrivino a 25mila.

I concorsi, finalizzati alla formazione di graduatorie provinciali, saranno indetti dai singoli uffici scolastici regionali. La data di pubblicazione dei bandi dovrebbe avvenire entro il 30 marzo. Se tale termine fosse rispettato da tutti, la scadenza dovrebbe essere fissata per il 19 aprile. Potranno partecipare solo il personale tecnico, amministrativo e ausiliario non di ruolo che, alla data di scadenza dei singoli bandi, potrà fare valere una anzianità di almeno due anni di servizio (24 mesi).