Attualità

Disoccupazione giovanile in aumento e posti fissi in calo: i dati Istat di settembre

Dopo il calo registrato nel mese di agosto la disoccupazione giovanile è nuovamente in aumento ed i posti fissi sono in diminuzione. 

Secondo gli ultimi dati raccolti dall’Istat sull’occupazione, il tasso generale di disoccupazione di settembre sarebbe rimasto invariato rispetto al mese precedente, attestandosi sostanzialmente stabile attorno all’11,1%. Nel particolare, si registra un lieve calo (-0,3%) nella fascia d’età che va dai 35 ai 49 anni; invariati restano i dati sugli ultracinquantenni; in crescita, invece, il tasso di disoccupazione giovanile (per la fascia d’età che va dai 14 ai 24 anni) che, nel mese di settembre, è aumentato dello 0,6%, risalendo al 35,7%.

Per quanto riguarda i dati sugli inattivi, invece, il tasso di inattività cresce di 0,2 punti nella fascia d’età che va dai 25 ai 34 anni, mentre rimane stabile tra i 35-49enni e cala tra gli ultracinquantenni. Secondo l’Istat, inoltre, la stima delle persone che cerca occupazione è scesa per il mese di settembre dello 0,2% e il numero degli inattivi è cresciuto.

Un’altra novità, invece, riguarda i posti fissi che sono in calo. Secondo i dati Istat, c’è un aumento dei lavoratori indipendenti (+19mila unità) mentre il numero dei dipendenti è calato di 17mila unità, in particolare per quel che riguarda i lavoratori permanenti a fronte della stabilità tra quelli a termine.

Rimani aggiornato