Scuola

Alternanza scuola-lavoro: arrivano gli “Airport angels” all’aeroporto Fontanarossa

Nasce un nuovo progetto scuola-lavoro che vedrà come protagonisti l’Aeroporto di Catania e gli studenti di Catania e provincia: “Airport Angels”.

Importante polo di scambi internazionali e luogo chiave per il nostro territorio, l’Aeroporto di Fontanarossa di Catania diventerà anche luogo di “lavoro” per molti studenti delle scuole superiori che – grazie alternanza progetto scuola-lavoro – avranno la possibilità di fare un’esperienza all’interno dello scalo etneo.

Nell’ambito dei progetti scuola-lavoro, infatti, è stato stipulato un protocollo d’intesa che dà il via a una collaborazione tra SAC (società di gestione dell’Aeroporto di Catania) e gli istituti scolastici di II grado della provincia di Catania. L’obiettivo dell’accordo sarebbe quello di migliorare l’offerta formativa per gli studenti di tutta la provincia e di offrire un’esperienza di lavoro utile e spendibile in futuro per molti studenti.

Nello specifico, si tratta di un’iniziativa che aveva già avuto un riscontro positivo. Difatti, come spiega Daniela Baglieri (Presidente SAC), durante la scorsa primavera, circa 400 studenti degli istituti superiori di Catania e dei paesi limitrofi sono stati protagonisti dell’iniziativa “Airport Angels”, svolgendo diversi tipo di mansioni all’interno dell’aeroporto etneo: “accoglienza visitatori stranieri durante il G7 di maggio, gestione del “data center” in base ai flussi di traffico previsti dall’ufficio analisi di SAC e infine in pista, dove gli alunni dell’aeronautico hanno affiancato gli ispettori di aeroporto durante le complesse fasi di atterraggio, decollo e manovre sui piazzali degli aeromobili delle varie compagnie”.

Per il dirigente dell’Usp di Catania, Emilio Grasso, l’aeroporto di Catania è “un polo di scambi internazionali e servizi ad alto contenuto professionale e tecnologico: uno dei luoghi-chiave del nostro territorio dove varie categorie di studenti delle scuole superiori possono sperimentare in maniera concreta l’organizzazione del lavoro di un sistema complesso come quello aeroportuale e acquisire competenze dirette che completino il percorso di formazione scolastico con una full immersion nel mondo del lavoro”.

Il protocollo è stato firmato dalla presidente SAC, Daniela Baglieri, e dal Dirigente dell’USP di Catania, Emilio Grasso, alla presenza del Dirigente funzione Affari Istituzionali di SAC, avv. Gaetano Sardo, e dei professori Rosalba Laudani, responsabile del progetto Alternanza Scuola-Lavoro per USP di Catania, e Antonio Maugeri, docente esperto territoriale di Educazione Fisica.

A proposito dell'autore

Antonietta Bivona

Dottore di ricerca presso l'Università di Catania e giornalista pubblicista. È direttrice responsabile della testata giornalistica LiveUnict.

📧 a.bivona@liveunict.com

Università di Catania