Attualità

Scrive cento volte sul test “#BlackLivesMatter”: la risposta di Ziad alla Standford University

Alla domanda “Cosa per te è importante e perché?”, di solito gli studenti rispondono esponendo i loro obiettivi lavorativi: ma no Ziad Ahmed. Il ragazzo statunitense originario del Bangladesh si è inventato una risposta davvero originale.

La Stanford University è stata spiazzata dalla risposta di Ziad. Il ragazzo ha scritto per cento volte#BlackLivesMatter“, l’hashtag utilizzato dai manifestanti di colore americani contro l’uccisione di alcune persone di colore da parte dell’autorità statunitense. La Stanford davanti a questa risposta non ha potuto fare altro che ammettere Ziad Ahmed.

Un’ammissione dovuta al coraggio e alla determinazione che quella risposta regalava ai lettori. Cosa che costò la felicità del ragazzo, felice di sapere che la Stanford abbia compreso la sua risposta. Ora però Ziad è costretto a scegliere, perché non solo l’ammissione alla Stanford, ma anche alla Yale e alla Princeton.

A proposito dell'autore

Samuele Amato

Studente di Filosofia, classe 1997, Samuele Amato è appassionato di cinema, musica, viaggi, storia e giornalismo, il ché lo ha spinto a intraprendere, dopo il diploma in Informatica e Telecomunicazioni, questo percorso con LiveUnict. Con gli ideali della libertà e del cosmopolitismo, Samuele ha l'obbiettivo di voler dare un contributo come giornalista e - si spera - come insegnante.