Scuola

MATURITÀ – Le possibili tracce degli esami di Stato 2017

Gli esami di maturità sono sempre più vicini e gli studenti, come ogni anno, si stanno preparando al meglio sopravvivere a questa fondamentale tappa. Anche se in anticipo, è possibile ipotizzare le tracce della prima prova.

A prescindere da tutte le possibili tracce che si possono trovare sul web, per parte nostra consigliamo fin da subito di tenersi aggiornati: guardare il telegiornale è uno dei modi più semplici per tenersi informati sulle notizie del mondo, ma ricordatevi che è utile solo se si seguono più telegiornali per effettuare un confronto ragionato; leggere i giornali apporta i medesimi benefici, ma anche in questo caso bisogna leggere più testate contemporaneamente; informarsi direttamente su internet sui fatti del giorno va benissimo, ma occhio alle bufale; infine vorremmo ricordare che Wikipedia, la notissima enciclopedia online, prevede una pagina con tutti i fatti aggiornati anno per anno classificati in base al giorno. Se vi sentite abbastanza insicuri, probabilmente andreste sul sicuro scegliendo come tipologia quella del saggio breve: i documenti aiutano a stilare un discorso quanto più omogeneo possibile, guidandovi nella stesura del vostro elaborato.

 

Tenendo a mente questi consigli, adesso possiamo analizzare insieme le possibili ed eventuali tracce della prima prova:

  • Nell’anno in cui la Gran Bretagna si accinge ad ufficializzare la Brexit, una delle possibili tracce potrebbero essere i 60 anni dal Trattato di Roma con la nascita di CEE ed EURATOM, con l’eventuale excursus sulla nascita dell’UE;
  • I 150 anni dalla nascita di Pirandello: è noto che il ministero gradisce molto tracce di questo tipo, specialmente in ambito letterario;
  • Gli attentati terroristici e la lotta all’ISIS: è un argomento (purtroppo) molto caldo ed attuale, dunque potrebbe benissimo essere materia d’esame;
  • I 150 anni dalla morte di Baudelaire: il poeta decadente per antonomasia potrebbe essere materia d’esame con qualche analisi del testo o semplicemente con lo studio delle poesie contenute nella raccolta “Le Fleurs du Mal”;
  • Con le nuove novità nel campo della tecnologia e della telefonia, potrebbe nascere una traccia sulla globalizzazione, sull’utilizzo dell’elettronica da parte dei giovani (giusto o sbagliato che sia) e sulle previsioni future;
  • La crisi economica: tema ormai divenuto insistente sui social e sul web, quest’anno potrebbe uscire per evidenziare i problemi legati alla disoccupazione giovanile, ai licenziamenti e alle famiglie senza lavoro;
  • L’immigrazione (clandestina e non): con l’elezione di Trump alla presidenza statunitense e con il muro che sta facendo erigere sul confine con il Messico, uno dei possibili temi potrebbe proprio essere il fenomeno della clandestinità, dell’immigrazione o, a livello politico, la discutibile politica del neo presidente degli USA.

Ragazzi, ovviamente al momento si tratta solamente di speculazioni teoriche e, talvolta, anche di incredibili ovvietà. Volete sapere come prepararvi davvero al meglio per la prima volta? Leggete. Leggete qualsiasi cosa riguardo qualsiasi cosa. Non tralasciate il mero nozionismo scolastico, studiando volta per volta i programmi, ma accrescete quanto più in fretta e quanto prima la vostra cultura generale. E chissà, potreste trovarvi davanti proprio uno dei temi reperibili in rete o che vi siete preparati a casa. Buon lavoro a tutti.

Da TWITTER

Rettore #Priolo a @liveunict: “L’Ateneo @unict_it si è rimesso in moto, ecco a cosa stiamo lavorando” https://catania.liveuniversity.it/2019/11/11/universita-catania-rettore-priolo-intervista/

#AllertaMeteo rossa a #Catania: domani #scuolechiuse https://catania.liveuniversity.it/2019/11/11/catania-allerta-rossa-scuole-chiuse-domani-12-novembre/

Eccezionale ritrovamento in Sicilia: scoperto un sarcofago con "obolo di Caronte" https://catania.liveuniversity.it/2019/11/08/sicilia-scoperto-gela-sarcofago-obolo-caronte/ via @liveunict

Load More...