Scuola

MATURITÀ – Le novità su terza prova e test Invalsi

Tra le prove degli esami di Stato, quella che desta più preoccupazione è di solito la terza prova. Ma, in questi giorni, circola la notizia di una sua possibile abolizione per il 2017.
maturità 2016

Come riportato su corriere.it, la tanto odiata terza prova potrebbe essere abolita. Ancora non ci sono molte informazioni, ma pare che entro quest’anno dovrebbe essere approvata una proposta di legge che la cancelli.

Ma i maturandi potrebbero dover confrontarsi con la prova invalsi. È da anni, difatti, che si discute sulla validità della terza prova e si avanza la possibilità di introdurre prove invalsi anche per maturandi. La differenza però è notevole. Mentre le domande della terza prova nascono da commissari interni ed esterni, i quesiti invalsi vengono scelti a livello nazionali e servono a giudicare il livello di preparazione dei ragazzi. Tuttavia, pare che nell’eventualità le prove invalsi non verrebbero valutare per il voto finale.
Si parla di novità anche per la lingua inglese. Tra aprile e maggio, per gli studenti che nel 2017 si troveranno al quinto anno, potrebbe svolgersi un test d’inglese tra aprile e maggio. In seguito al superamento dell’esame, ai ragazzi verrebbe rilasciato un patentino dello stesso valore delle certificazioni del Cambridge Institute.

 

Rimani aggiornato