Attualità Società Università di Catania

Start Up Academy 2014 – Giovedì il Contest Day al Rettorato dell’Università di Catania

Giunge al termine Start Up Academy 2014, la competizione dedicata a tutti gli studenti dell’ateneo catanese che si sono messi in gioco e hanno proposto la propria idea di impresa.

10375131_10203747633992402_8718998990737505462_n

Organizzata dal C.A.P.I.T.T., in collaborazione con la Scuola Superiore di Catania il C.O.F., è terminata l’edizione 2014 di Start Up Academy: la competition in cui studenti e dottorandi dell’Università di Catania si sono sfidati a colpi di idee. In cinquanta circa avevano presentato i propri progetti e solo 24 gruppi erano stati selezionati per partecipare a Start Up Academy.

Dieci sono stati gli incontri, svoltisi tra marzo e maggio, organizzati per dare un’adeguata preparazione a tutti partecipanti: per due mesi gli studenti si sono concentrati su temi come business idea, swot analysis, business model, revenue model. Tante sono stati gli “specialisti” intervenuti durante i seminari, coordinati dal Prof. Faraci: da Roberto Bonzio di Italiani di Frontiera a Antonio Perdichizzi di Confindustria Giovani, da Mattia Corbetta della Segreteria tecnica del Ministro per lo Sviluppo Economico ad Alessandro Russo, specializzato in finanzia e controllo di gestione. Gli studenti hanno anche avuto modo di conoscere chi, come loro, aveva un’idea di impresa ed è riuscito a realizzarla, citiamo Antonio Virzì di Near Me, Antonio Famulari di Pan Pan, Elisa e Flavio Flazio di Flazio, Daniele Lombardo di Behaviour Labs.

I team giovedì presenteranno i propri progetti alle 09.30, nell’aula magna del Rettorato, in piazza Università. Una commissione valuterà la validità dell’idea presentata e permetterà ai tre team vincitori di partecipare gratuitamente a Start Up Weekend 2014, di essere seguiti da tutor per la definizione del proprio Business Plan, ma soprattutto di accedere a Start Cup Sicilia 2014. Un’ulteriore commissione giudicherà invece il miglior picth, attraverso cui i ragazzi, con grande abilità, presenteranno la propria business idea.

Non ci resta che trattenere il fiato in attesa della premiazione, nel frattempo rivolgiamo un grosso in bocca al lupo a tutti i partecipanti.

Riportiamo l’elenco (in ordine alfabetico) dei progetti che parteciperanno alla presentazione finale (fonte startUp Academy):

  • 4Rxs. Recupero capillare del sughero (tappi e altri prodotti derivati presenti sul mercato) mediante collaborazione a rete di enti pubblici e privati, allo scopo di riciclare e diffondere la cultura sul legno e suoi derivati, impiegare tecniche costruttive nuove o tradizionali con materiali sostenibili.
  • Archicart. Progettazione, realizzazione e posa in opera di elementi di fabbrica integrati in cartone ondulato, utilizzabili per formare edifici completi, attraverso un sistema innovativo ed un materiale base economico, facilmente reperibile, incredibilmente resistente e totalmente riciclabile.
  • Domotic4All. Sviluppo di una piattaforma domotica comunicante via powerline e programmabile via app, facile da integrare in impianti elettrici tradizionali, focalizzata su un’utenza che al momento è tagliata fuori per via degli alti costi delle soluzioni domotiche attuali
  • Enjoy the Sharing. Impresa di mediazione assistita e coordinamento fra produzione e vendita per piccole e medie imprese dei settori agricolo, alimentare e della ristorazione che agisce mediante una piattaforma digitale i cui utenti registrati sono sottoposti a procedure di validazione e verifica e godono di copertura assicurativa
  • Fico d’india ecosostenibile. Sfruttare una delle piante più diffuse in Sicilia nella zona del Sud Simeto, estraendo dallo scarto (solitamente costo per l’imprenditore agricolo), materiale per impianti di produzione di biomassa e fibre legnose utilizzabili come materiale d’arredo e materiale isolante termico e acustico
  • Gifted. Servizio di consulenza all’acquisto personalizzato basato sulle preferenze dell’acquirente e del destinatario, con possibilità di fruizione del servizio di acquisto e consegna del regalo, gestibile tramite web, social network e servizio telefonico.
  • Giustoungiro. Social App che rende facile e divertente partecipare a “giri”, ovvero uscite serali o diurne, condivisi dalla Community, o organizzarne di propri. Dopo alcuni “giri” è l’App stessa a riconoscere i gusti dell’utente e a proporre eventi autonomamente, il tutto coadiuvato da un sistema di loyalty points (“girocoin”) offerti dai partner commerciali.
  • Help to Help (HTH). App/portale web dedicato alla solidarietà dove le Associazioni (ONP, ecc…) e le persone comuni possono aiutarsi tra di loro, facendo gruppo in determinate iniziative e raccogliere fondi da devolvere nei progetti, sfruttando il metodo del crowdfunding
  • KanaPaper. Ottimizzazione di processi industriali riguardanti la produzione di carta impiegando sorgenti alternative quali la fibra di canapa. Il team perseguirà l’obiettivo avvalendosi di strutture specializzate preesistenti, proponendo loro nuovi processi produttivi fondati su preventivi accordi in merito alla fornitura della fibra.
  • LiveUniversity.Offerta di informazione mirata, completa e geolocalizzata, il cui mercato di riferimento sarà costituito soprattutto da universitari. Tramite il modello del journalism partecipativo, il progetto si propone di abbattere gli ostacoli presenti tra i lettori e i mass media e di garantire un’informazione di qualità, da studenti per studenti.
  • Motorsquare. Creazione di uno spazio web in cui gli utenti, possessori e potenziali acquirenti di automobili, possano condividere le loro personali esperienze di utilizzo e di acquisto di auto attraverso la pubblicazione di recensioni, al fine di avere maggiori informazioni al momento di futuri acquisti
  • Omnia Scuola. Creare un unico sistema digitale all-inclusive rivolto alle scuole italiane di tutti gli ordini scolastici che assolva a tutte le esigenze richieste dal Ministero della pubblica istruzione in materia di digitalizzazione e spending-review. Il sistema è di interesse alle case editrici di testi scolastici
  • Pysche Support. Offrire servizi specializzati al fine di potenziare le capacità cognitive e adattive, con training individualizzati in rapporto alla tipologia e alla gravità della disabilità delle persone con Sindrome di Down combinati con il supporto psicologico alle famiglie attraverso l’elargizione di servizi finalizzati a ridurre lo stress e a migliorare la qualità di vita degli stessi familiari delle persone con Sindrome di Down
  • Second Life Pharma. Riciclo e valorizzazione dei farmaci scaduti mediante recupero del principio attivo e reinserimento dello stesso nel ciclo produttivo del farmaco, come materia prima secondaria sicura, eco-sostenibile e dal costo competitivo
  • Spesa Click. Creazione e gestione di un servizio di “spesa click” per supermercati di medie e grandi dimensioni, volto ad incentivarne e supportarne le vendite, promuovendo un modo pratico, veloce e funzionale di fare la spesa online o da catalogo cartaceo risparmiando tempo, denaro ed energie
  • Surrounding. Surrounding è la prima piattaforma web/mobile che si adatta automaticamente alle esigenze degli utenti in base al contesto in cui si trovano, consentendo l’esposizione/fruizione di servizi attraverso un’interfaccia grafica dinamica ed una user-experience uniforme. Different Services, Same user-experience.
  • Taketik.com. Piattaforma web di impronta esclusivamente culturale. Si occuperà di promuovere gli eventi culturali adottando un modello di business sempre più utilizzato: il couponing. Questo permetterà ai clienti di acquistare biglietti last-minute a prezzi ridotti e agli artisti di riempire le sale qualche giorno prima.
  • Try on Line. Scatta una foto, vesti il tuo avatar, cambia il tuo outfit in pochi secondi e condividi. Try on Line è l’applicazione che ricrea il tuo guardaroba consentendoti di gestirlo e rinnovarlo, visualizzando in tempo reale le proposte dei negozi più vicini a te.
  • UNIFLAT. Creazione di un portale web ed un’app mobile per facilitare l’incontro fra domanda e offerta di stanze in affitto ed appartamenti in condivisione grazie all’ausilio di specifici filtri di ricerca, all’introduzione dei profili degli inquilini tra le variabili di scelta e all’integrazione dei social network.

A proposito dell'autore

Alessia Costanzo

Laureata in Filologia moderna, attualmente è direttrice responsabile della testata giornalistica LiveUnict e lavora come copywriter. Dopo aver scoperto il Content marketing, la sua passione per la comunicazione si è trasformata, legandosi ai Social media, alla SEO e al Copywriting.

Rimani aggiornato