UNICT – Ai Benedettini il padre di GNU, Richard Stallman parlerà di etica e tecnologie digitali

Ormai immaginare la propria vita e la società prive dell’influenza tecnologica risulta essere una proiezione piuttosto difficile da compiere: il grado di pervasività delle tecnologie della comunicazione nelle vite personali e in quella sociale ha raggiunto una portata così elevata che non si ci può esimere dalla riflessione sulle implicazioni etiche della rivoluzione digitale. Ai Benedettini una conferenza sull’argomento con la partecipazione del celebre programmatore e attivista Richard Stallman della Free Software Foundation.

Un evento di grande portata sarà quello che si terrà il 5 maggio presso l’Auditorium Giancarlo De Carlo del Monastero dei Benedettini a partire dalle ore 9:30. Dopo i saluti istituzionali, momento in cui è da sottolineare la presenza della stessa Prof.ssa Marina Paino, Direttrice del Dipartimento di Scienze Umanistiche, seguiranno gli interventi dei relatori, tra i quali figurano il Prof. Davide Bennato, pioniere degli studi del rapporto tra etica e tecnologie digitali all’interno dei Dipartimento, la Prof.ssa Fortunata Daniela Vetri in qualità di Dirigente dell’ITIS Archimede di Catania, l’Ign. Gaetano Di Stefano dell’Associazione Sputnix ed infine l’ospite d’onore dell’evento, il celebre Richard Stallman, fondatore della Free Software Foundation, padre del progetto GNU, basato sull’ideologia del software libero, di cui lo statunitense Stalmann è uno dei primi e più importanti esponenti.

Gli interventi della conferenza “Etica e nuvole. La sfida dei valori nel cloud computing”, verteranno sull’influenza delle piattaforme digitali nella vita quotidiana delle persone e soprattutto sulle implicazioni etiche derivanti dall’uso delle tecnologie digitali nella società. In particolare Stalmann si soffermerà sui principi etici alla base dei servizi software come Facebook, Dropbox, Evernote, Skype.

A seguito della conferenza, dalle ore 14:30 presso il teatro interno della Vecchia Dogana, sito in via Dusmet 2, è da segnalare una sessione straordinaria di hacking con la partecipazione dei ragazzi del coderdojo di Catania. Un evento quest’ultimo che completa e concretizza i temi trattati durante la conferenza “Etica e nuvole. La sfida dei valori nel cloud computing”.

Advertisement

script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
Leggi articolo precedente:
UNICT – Nuove opportunità Erasmus grazie a un accordo con l’ateneo polacco

Grazie all'ateneo polacco di Konin, in arrivo per il programma Erasmus ci sono nuove opportunità. Grazie all’accordo bilaterale siglato nell’ambito...

Chiudi