Giornata mondiale del libro: a Catania “Shake…ispiriamoci”, l’appuntamento con i versi shakespeariani

Anche quest’anno aprile si ricopre di libri con la “Giornata mondiale del libro”, l’iniziativa mondiale patrocinata dall’Unesco a favore della promozione della lettura, della pubblicazione dei libri e del diritto d’autore, il copyright. A Catania la giornata verrà celebrata con un appuntamento dedicato a William Shakespeare.

L’iniziativa si prefigge, dunque, lo scopo non solo di diffondere il valore del libro e della lettura, ma anche e soprattutto di appassionare chi non legge. La storia dell’istituzione della giornata ha radici profonde e lontane dall’Italia. La prima giornata, infatti, venne celebrata in Spagna, a seguito di un decreto del 6 febbraio 1926 del re Alfonso XIII, dopo la promozione dell’evento da parte dello scrittore ed editore Vincent Clavel Andrés. Alla data iniziale prescelta, il 7 ottobre, venne sostituita quella del 23 aprile, giorno dedicato a San Giorgio. L’istituzione di questo giorno ha fatto sì che i librai della Catalogna regalassero ai loro clienti una rosa insieme al libro acquistato, dal momento che nel giorno di San Giorgio la tradizione vuole che ogni uomo regali alla sua donna una rosa. Da ciò la duplicità del nome dell’evento: da una parte “Giornata Mondiale del Libro” e dall’altra “Giorno delle rose“.

Il 23 aprile in tutto il Mondo vengono organizzati eventi culturali allo scopo di promuovere l’iniziativa. A dare, inoltre, rilievo alla data la coincidenza del giorno con la morte di tre grandi penne di fama mondiale: William Shakespeare, Miguel de Cervantes e  Garcilaso de la Vega. 

Dallo scrittore William Shakespeare deriva l’idea di Nuova Acropoli di consacrare l’appuntamento del 2017 ai versi shakespeariani. Presso la Feltrinelli di Catania (via Etnea), giovedì 28 aprile alle ore 18.00, si rifletterà sull’Amore e la Battaglia intima di ogni uomo attraverso i versi del poeta inglese, infatti Shake…Ispiriamoci “invita ad una Cultura Attiva riscoprendo belle parole d’autore, per coltivarle poi nei sentimenti e farle fiorire infine in azioni di valore, ispirati dall’Arte e dalla Letteratura”.

L’evento si svilupperà in due parti: la prima è dedicata all'”Intervista impossibile al Bardo”, a cura della Presidente di Nuova Acropoli Catania, Manuela Di Paola, e con la presenza del cantante lirico e artista, Maurizio Muscolino. La seconda parte “Ma chi era Shakespeare? I misteri di un Genio”, avrà la presenza dello scrittore e docente di Lingue e Letteratura Inglese, Paolo Sessa.

 

 

Articoli simili


Classe '92 . “Caffè, libri e tetris di parole”, ha definito la vita così, perché sono queste le tre cose che non devono mai mancarle. Legge da quando ha scoperto che i libri le fanno vivere più vite e sin da piccola scrive ovunque, perché le cose quando si scrivono rimangono. Cresciuta a Mineo è rimasta affascinata dagli scrittori che ivi hanno avuto i natali: Paolo Maura, Luigi Capuana e Giuseppe Bonaviri. Laureata in Lettere Classiche, presso l’Università di Catania, attualmente studia Italianistica all'Alma Mater di Bologna. Redattrice e proofreader per LiveUniCT e membro FAI.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
28 anni fa la rivoluzione targata Nintendo: nasceva il Game Boy

La  console portatile più famosa al mondo, quella che è stata per anni il sogno di milioni di ragazzini in...

Chiudi