UNICT – Il team di Catania si aggiudica il quarto posto nella gara di robotica ad Abu Dhabi

La squadra catanese porta alto il nome dell’UniversitĂ  di Catania, riportando un eccellente risultato all’interno di una prestigiosa competizione di robotica 

La competizione, organizzata dalla Khalifa university di Abu Dhabi, ha visto confrontarsi alcune tra le migliori universitĂ  provenienti da tutto il mondo, giunte negli Emirati Arabi per contendersi il premio finale di 5 milioni di dollari. La squadra dell’UniversitĂ  di Catania ha conquistato il quarto posto lasciandosi alle spalle paesi come Giappone, Stati Uniti e Svizzera. Medaglia d’oro per Pechino.

“Il risultato ci riempie di enorme soddisfazione tenendo conto del fatto che su 143 partecipanti iniziali ne sono stati selezionati solo 35 che sono poi nelle successive selezioni diventati i 26 team che si sono scontrati fra di loro ad Abu Dhabi“, questo è quanto ha scritto il team catanese dopo la gara. La squadra era composta da studenti, docenti e assegnisti dei dipartimenti di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica e di Matematica e Informatica. Coordinatore del progetto è stato il prof. Giovanni Muscato, affiancato dall’ing. Luciano Cantelli e Carmelo Donato Melita (Dieei, gruppo di Robotica) e dai prof. Corrado Santoro (Dmi, gruppo di Sistemi Autonomi), Sebastiano Battiato e Giovanni Maria Farinella (Iplab-Dmi, gruppo di Computer Vision)

La gara consisteva nella realizzazione e dimostrazione di un drone robotico autonomo in grado di identificare un veicolo in movimento ed atterrarci sopra in modo automatico. Il team di Catania è riuscito a distinguersi, ottenendo brillanti risultati fin dalle prime manche. I loro successi saranno presentati e festeggiati al loro rientro in Italia.

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
Leggi articolo precedente:
ATTUALITĂ€ – Matteo Farina, morto a 19 anni. Ecco perchĂ© la chiesa vuole beatificarlo

Un leader, un 'moralizzatore', un'influenza positiva per gli altri giovani: un ragazzo con tutte le carte in regola per diventare...

Chiudi