Università di Catania

UNICT – Aperti due nuovi corsi di laurea in Scienze Motorie e Agraria

foto d'archivio
Sicilia, Ragusa sempre più città universitaria: aperti due nuovi corsi di laurea. Le dichiarazioni del magnifico rettore.

Questa mattina il rettore Francesco Priolo e il sindaco Giuseppe Cassì hanno presentato in conferenza stampa l’offerta formativa per il prossimo anno accademico presso la ex Scuola dello Sport in via Magna Grecia, sede della Struttura Didattica Speciale di Ragusa.

Rappresentanti dell’Università di Catania, tra cui il direttore generale Corrado Spinella, il vicepresidente della Sds Ragusa Pierluigi Catalfo, e vari direttori e presidenti di dipartimenti e corsi di studio, hanno partecipato alla presentazione dell’offerta formativa presso la ex Scuola dello Sport di Ragusa.

La conferenza stampa è stata preceduta da un sopralluogo nei locali ristrutturati, alla presenza degli assessori ai Lavori Pubblici e allo Sport del Comune di Ragusa, che hanno illustrato i lavori e le attività già presenti nella struttura. Dopo un periodo di chiusura, il Comune ha ottenuto in comodato d’uso per trent’anni i locali dal Libero Consorzio di Ragusa, con l’obiettivo di trasformarli in un polo strategico per il movimento sportivo. I lavori di ristrutturazione, finanziati dalla ex Provincia, sono stati completati e la struttura è pronta per una nuova vita.

Le dichiarazioni in merito del magnifico rettore

“Da oggi Ragusa è ancor di più una città universitaria – ha dichiarato il rettore Francesco Priolo –, un polo consolidato di quel Siciliae Studium Generale che l’Università di Catania vuole tornare ad essere, come alle sue origini. Abbiamo progressivamente potenziato la sede della Struttura didattica speciale, nel convento di Santa Teresa, nel cuore della splendida Ibla, aggiungendo due anni fa, ai corsi triennale e magistrale in Mediazione linguistica e interculturale, quello di Management delle imprese per l’economia sostenibile, che sin dal primo anno ha avuto un altissimo gradimento da parte degli studenti. E stiamo lavorando a stretto contatto con il Comune, con il Consorzio universitario ibleo e con la Banca agricola popolare di Ragusa per rafforzare sempre di più questa sede”.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

“Adesso – ha aggiunto il rettore – potremo utilizzare la struttura della gloriosa Scuola dello Sport, per attivare il richiestissimo corso di laurea in Scienze motorie con 180 posti disponibili, e riportiamo in questo territorio un corso del dipartimento di Agricoltura Alimentazione e Ambiente, Gestione dei Sistemi produttivi agrari mediterranei, ad accesso libero, perfettamente rispondente alle vocazioni economiche dell’area iblea. È il segno concreto che l’Università di Catania a Ragusa vuole restare e vuole crescere”.

I nuovi percorsi didattici vengono ad affiancare quelli già presenti nella sede iblea: il corso triennale in Mediazione linguistica e interculturale e quello magistrale in Scienze linguistiche per l’intercultura e la formazione, e il corso triennale in Management delle imprese per l’economia sostenibile.

Le dichiarazioni del primo cittadino

“Se guardando al futuro dovessi indicare quale fenomeno dovrebbe più interessare chi amministra – ha aggiunto il sindaco Giuseppe Cassì, penserei all’emigrazione giovanile. Non c’è infatti sfida futura, locale o globale, che possa essere affrontata senza il coinvolgimento delle nuove generazioni. Insieme all’Università di Catania, in questi anni abbiamo lavorato per invertire la tendenza e sono lieto che dal prossimo anno accademico Ragusa possa ospitare cinque corsi di laurea con spiccate attinenze con il nostro territorio. Ciò non significa che tutti i nostri giovani rimarranno a Ragusa, ma che avranno più opportunità per scegliere di farlo. Scegliere, specie quando si parla del futuro di una persona, fa tutta la differenza del mondo. Una prospettiva che coincide con la riapertura della ex Scuola dello sport, sito che a sua volta renderà Ragusa più attrattiva contribuendo a generare opportunità di crescita, di lavoro, di economia per tutta la nostra comunità.


Catania, esplosione bar al lungomare: è giallo su un altro ferito

Anziano scomparso nel Catanese: ritrovato morto in campagna

UNIVERSITÀ DI CATANIA