In Copertina Scuola

Scuola, in Sicilia il 60% degli studenti sceglie il liceo: il report sulle iscrizioni

scuola-iscrizioni-Sicilia
Scuola, scaduto il termine per le iscrizioni è tempo di fare i calcoli: in Sicilia, il 60% degli studenti ha scelto di frequentare il liceo.

Scuola: anche per quest’anno è già scaduto il termine di presentazione delle domande di iscrizione scolastiche. E come ogni anno, è tempo di bilanci, per capire qual è l’andamento della situazione scolastica in Italia e quali sono le preferenze di regione in regione. Ecco il report riguardo le iscrizioni alle scuole superiori per l’anno 2024/2025.

Scuola: iscrizioni 2024/2025

A poco più di una settimana dal termine per presentare le domande di iscrizione a scuola per l’anno prossimo, è possibile tirare le somme. Infatti, la scadenza per le iscrizioni alle classi prime è scoccata lo scorso 10 febbraio. Una volta registrati tutti i dati, il ministero e i vari Uffici Scolastici Regionali hanno potuto scoprire quali sono state le tendenze principali che interesseranno le classi prime dell’anno prossimo.

In particolare, dai dati si è evidenziato che è il 55,63% degli studenti italiani ha scelto di iscriversi a un liceo. A seguire, sempre per quanto riguarda le classi prime di scuola superiore a livello nazionale, il 31,66% degli studenti ha optato per un Istituto Tecnico. Infine, è pari all’12,72% l’insieme dei giovani che in Italia hanno scelto di frequentare Istituti Professionali l’anno prossimo.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

Iscrizioni: l’andamento in Sicilia

Per quanto riguarda l’andamento della Sicilia, esso rispecchia in generale quello del resto d’Italia. Infatti, anche nel caso della regione più grande d’Italia sono di più i giovani che hanno optato per un liceo, rispetto a quelli che l’anno prossimo frequenteranno un Tecnico o un Professionale.

Nello specifico, ben il 60,87% degli studenti siciliani ha scelto di iscriversi ad un liceo per l’anno prossimo. Va sottolineato che, sebbene questo dato sia notevolmente superiore rispetto a quello nazionale, è anche vero che quest’anno si è registrata una flessione pari al 2% circa. Infatti, solo l’anno scorso ben il 63%% dei giovani siciliani aveva optato per l’iscrizione al liceo.

Infine, per quanto riguarda l’andamento delle iscrizioni agli Istituti Tecnici e Professionali in Sicilia, anche in questo caso la tendenza è molto simile a quella nazionale. Infatti, circa il 27,63% dei giovani siciliani ha scelto di iscriversi ad un Tecnico, facendo registrare un incremento pari all’1,5% dato che l’anno scorso il dato era stato del 25,9%. Per concludere, l’11,50% degli studenti siciliani ha scelto di iscriversi ad un Professionale, dato che fa registrare un aumento dello 0,4% rispetto all’anno scorso.

USR Sicilia

Scuola, Sicilia: gli indirizzi preferiti

Ma quali sono stati gli indirizzi di studio preferiti in Sicilia? Sulla base dei dati raccolti dall’USR, Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia, è possibile evidenziare le preferenze degli studenti a seconda delle differenti tipologie di scuola superiore. Di seguito, l’analisi dettagliata degli indirizzi in base al macrogruppo liceo, istituto tecnico o professionale.

Licei: gli indirizzi preferiti

Per quanto riguarda i licei statali, l’indirizzo scelto dalla maggioranza degli studenti è stato lo Scientifico. Infatti, quest’ultimo ha ottenuto il 24,74% delle preferenze in Sicilia, seguito da Scienze Umane (14,89%) e dallo Scientifico – Opzione Scienze Applicate con il 14,24%. Invece, a chiudere la lista delle preferenze nel contesto dei licei sono stati il Liceo Europeo/Internazionale (0,65%), il Musicale e Coreutico – Sezione Coreutica (0,53%) e, fanalino di coda, il Liceo Made in Italy con lo 0,16% delle preferenze.

scuola-iscrizioni-sicilia-licei
USR Sicilia

Istituti Tecnici: gli indirizzi preferiti

Anche sul fronte degli Istituti Tecnici la scelta tra gli indirizzi per gli studenti è stata molto varia, anche se è stato possibile delineare delle preferenze in maniera evidente. Infatti, l’indirizzo scolastico tecnico più scelto dagli studenti è stato quello di Amministrazione, Finanza e Marketing, selezionato dal 20,58% dei giovani. A seguire, con pochissimo scarto, è l’indirizzo in Informatica e Telecomunicazioni (19.59%) mentre al terzo posto delle preferenze si trova l’indirizzo Turismo con il 10,54%.

Al contrario, i tre indirizzi di istituti tecnici meno selezionati vedono al terzultimo posto Grafica e Comunicazione con il 3,81% delle preferenze seguito da Agraria, Agroalimentare e Agroindustria con il 3,11%. Infine, all’ultimo posto per le preferenze individuate nel merito delle iscrizioni agli istituti tecnici si trova l’indirizzo Sistema Moda, con lo 0,65% delle preferenze.

Istituti Professionali: gli indirizzi preferiti

Per concludere, dal report dell’USR Sicilia è possibile comprendere quali sono state le preferenze anche riguardo gli Istituti Professionali. In questo caso, per l’anno scolastico 2024/2025, i giovani siciliani hanno scelto in massa l’indirizzo in Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera, che ha raccolto il 49,30% delle preferenze. Il secondo indirizzo preferito in questo contesto è stato quello di Manutenzione e Assistenza Tecnica (15,53%), seguito da quello in Agricoltura, Sviluppo Rurale, Valorizzazione del Territorio e Gestione delle Risorse Forestali e Montane con l’8.37% delle preferenze.

Infine, tra gli indirizzi meno selezionati per gli istituti professionali si trovano, al terzultimo posto Servizi Commerciali con l’1,89%, seguito da Servizi Culturali e dello Spettacolo con lo 0,49%. Per concludere, all’ultimo posto per le preferenze dei giovani siciliani si trova l’indirizzo Pesca Commerciale e Produzioni Ittiche con lo 0,34%.


Catania tra innovazione e sviluppo: i progetti in corso per la “rinascita” della città

Ponte sullo Stretto: storia tragicomica (e costi) di un fantasma tutto italiano

A proposito dell'autore

Martina Bianchi

Con una laurea magistrale in Global Politics and Euro-Mediterranean Relations e una triennale in Scienze e Lingue per la Comunicazione, coltiva l'interesse per il giornalismo scrivendo per LiveUnict. Appassionata di lingue straniere, fotografia, arte e viaggi, mira ad un futuro nelle Relazioni Internazionali nel campo dei Diritti Umani, in difesa dei più deboli.

Coordina la Redazione di LiveUniCT da Maggio 2022.

Email: m.bianchi@liveunict.com