Cronaca

Catania, gli proibisce l’uso della carta di credito: pugni e minacce all’ex

I carabinieri hanno proceduto all'arresto di un trentenne nella provicia di Catania in seguito alla segnalazione dell'ex.

I carabinieri del comando di Calatabiano hanno proceduto all’arresto di un 30enne originario di Misterbianco per atti persecutori e maltrattamenti alla famiglia, nei confronti dell’ex convivente.

L’uomo avrebbe dato morsi alle cosce e pugni al pube della donna, stando all’accusa, per futili motivi. Da quanto trapelato la donna aveva rifiutato di pubblicare delle foto sui social e avrebbe vietato l’uso della propria carta di credito all’uomo. L’uomo era rimasto ossessionato dopo la rottura del rapporto. I due si erano rincontrati in una cena amicale, dove l’uomo si era presentato senza invito minacciando tutti i presenti.

Qualche giorno dopo la donna ha denunciato l’accaduto, dopo aver ricevuto minacce via messaggi, i quali avrebbe continuato ad inviare nonostante l’arrivo dei carabinieri. L’uomo è stato trovato dagli agenti a bordo della propria vettura sotto casa della vittima. Si è quindi proceduto all’arresto dell’uomo e alla messa a disposizione dell’Autorità giudiziaria, la quale ha disposto lo spostamento in carcere.


Catania, 50enne sperona la Polizia: folle inseguimento in città

Catania, via sant’Euplio chiusa al traffico: date e orari

UNIVERSITÀ DI CATANIA