Catania

Ruba carburante dalla ditta in cui lavora: arrestato 63enne nel Catanese

Un uomo di 63 anni è stato arrestato dai Carabinieri con l'accusa di furto aggravato per aver rubato del carburante e oli minerali dalla ditta in cui lavora nel Catanese.

Un uomo di 63 anni è stato arrestato dai Carabinieri della Stazione di Ragalna in flagranza per il reato di “furto aggravato”. L’uomo, originario di Paternò, è stato incastrato dalle telecamere attive sul luogo di lavoro, dove i carabinieri si erano recati in seguito alla segnalazione presso una cava di Belpasso, il cui titolare aveva denunciato il furto di ingenti quantità di oli minerali e carburante di proprietà della società.

Prima di accedere alla videosorveglianza, i Carabinieri avevano controllato i veicoli degli operai in uscita dall’azienda, tra cui la Fiat Seicento del 63enne arrestato, nel cui bagagliaio sono state trovate quattro taniche di plastica contenenti 20 litri di gasolio ciascuna. Tuttavia, l’uomo ha raccontato di averle riempito in mattinata presso una stazione di rifornimento di Paternò.

Dunque, per portare luce sulla vicenda, i Carabinieri hanno deciso di rifarsi ai filmati della videosorveglianza, nei quali si vedeva il 63enne intento a prelevare le quattro taniche da un veicolo aziendale, per poi caricarle nella propria macchina. Per l’uomo è scattato l’arresto come da disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Università di Catania