Lavoro, stage ed opportunità

Concorso Agenzia delle Entrate per 2.420 posti: il bando

Agenzia delle Entrate
Concorso Agenzia delle Entrate 2021: la scadenza per presentare la domanda è ormai molto vicina e le informazioni principali sono state rilasciate.

Concorso Agenzia delle Entrate 2021 – Buone notizie per tutti quelli che erano in attesa di informazioni in merito a quest’opportunità lavorativa. Infatti, due bandi sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale per un totale di 2.420 posti disponibili. È il momento di visionarli e procedere con le domande, dato che la scadenza non è troppo lontana.

Per quanto riguarda il concorso Agenzia delle Entrate 2021, sono al momento attivi due bandi per l’assunzione di due differenti figure professionali. A tal proposito, ecco le informazioni principali e più importanti in merito.

Concorso Agenzia delle Entrate: i due bandi

Come già anticipato, i bandi al momento attivi per l’Agenzia delle Entrate sono due: il primo riguarda le assunzioni dell’unità attività amministrativa, mentre il secondo fa riferimento a funzionari informatici.

Nel primo caso, i posti messi a concorso sono ben 2.320 e le unità saranno inquadrate a tempo indeterminato nella terza area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario, per attività amministrativo-tributaria. Inoltre, per questo concorso Agenzia Entrate sono previsti 130 posti per la direzione regionale Sicilia.

Invece, il secondo bando mira all’assunzione a tempo indeterminato di 100 unità per la terza area funzionale, fascia retributiva F1, profilo professionale funzionario informatico. I posti sono suddivisi come segue: 25 per unità di analista dati fiscale, 25 per analista infrastrutture e sicurezza informatica in ambito fiscale e 50 per funzionario data scientist.

Di seguito i due bandi scaricabili in PDF:

Bando concorso Agenzia delle Entrate per 2.320 funzionari amministrativi

Concorsi Agenzia delle Entrate per informatici

Per candidarsi, bisogna collegarsi al sito dell’Agenzia delle Entrate dalla pagina relativa al bando e inviare domanda online.

Agenzia delle Entrate concorsi: attività amministrativa

Tra le informazioni principali relative al primo dei due bandi di concorso Agenzia delle Entrate, il profilo professionale in questione dovrà svolgere attività quali: direzione o coordinazione di unità organizzative anche di rilevanza esterna, la cui responsabilità non è riservata a dirigenti; svolgimento di attività ispettive, di valutazione, di verifica, di controllo, di programmazione e di revisione; può essere adibito a relazioni esterne dirette con il pubblico di tipo complesso e a relazioni organizzative interne anch’esse di tipo complesso; può effettuare studi e ricerche. Inoltre, si richiedono competenze quali: problem solving, tensione al risultato, iniziativa, flessibilità e orientamento all’altro.

Tra i requisiti indicati nel bando del concorso funzionari Agenzia Entrate, oltre a quelli specifici relativamente al titolo di studio da visionare nel documento a seconda dell’area per la quale si fa domanda, sono presenti i seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • idoneità fisica all’impiego.

Sono esclusi coloro che sono stati interdetti dai pubblici uffici, nonché coloro che sono stati destituiti o dispensati ovvero licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, e l’Agenzia delle Entrate si riserva la facoltà, in ogni momento della procedura, di procedere, con atto motivato, all’esclusione dei candidati che abbiano riportato sentenze penali di condanna o provvedimenti equiparati ancorché non passati in giudicato o di patteggiamento, tenuto conto dei requisiti di condotta e di moralità necessari per svolgere le mansioni proprie del profilo professionale di funzionario, nonché del tipo e della gravità del reato commesso.

La domanda di partecipazione al concorso va presentata entro il 30 settembre 2021 per via telematica, utilizzando l’applicazione informatica accessibile dal sito dell’Agenzia delle Entrate. Per informazioni relative alle prove di ammissione si consiglia di visionare il bando integrale.

Agenzia delle Entrate concorso funzionari informatici

Le attività che saranno svolte dal personale assunto come funzionario informatico sono prevalentemente le seguenti: mansioni connesse all’esercizio, allo sviluppo e al monitoraggio del sistema informatico; cura delle problematiche legate alla sicurezza e alla cooperazione informatica e assicura il monitoraggio dei contratti ICT, e verifica del rispetto dei livelli di servizio;  analisi statistiche, anche basate sull’impiego di metodi avanzati di machine learning, a supporto delle attività core dell’Agenzia; possibile direzione o coordinamento di unità organizzative anche di rilevanza esterna, la cui responsabilità non è riservata a dirigenti, garantendo il raggiungimento dei risultati assegnati come obiettivo alle unità dirette. Invece, per quanto riguarda le competenze richieste, si tratta di problem solving, tensione al risultato, iniziativa, flessibilità, orientamento all’altro.

Ancora una volta, a seconda della ripartizione dei posti, sarà opportuno visionare il bando per sapere quali requisiti specifici sono richiesti per la posizione alla quale si è interessati, soprattutto in termini di titoli di studio. Tuttavia, è necessario il possesso dei seguenti requisiti generali:

  • cittadinanza italiana;
  • posizione regolare nei riguardi degli obblighi militari;
  • godimento dei diritti politici e civili;
  • idoneità fisica all’impiego.

Sono esclusi coloro che sono stati interdetti dai pubblici uffici, nonché coloro che sono stati destituiti o dispensati ovvero licenziati dall’impiego presso una pubblica amministrazione, e l’Agenzia delle Entrate si riserva la facoltà, in ogni momento della procedura, di procedere, con atto motivato, all’esclusione dei candidati che abbiano riportato sentenze penali di condanna o provvedimenti equiparati ancorché non passati in giudicato o di patteggiamento, tenuto conto dei requisiti di condotta e di moralità necessari per svolgere le mansioni proprie del profilo professionale di funzionario, nonché del tipo e della gravità del reato commesso.

Infine, ancora una volta la scadenza per la presentazione delle domande è prevista per il 30 settembre 2021 e la richiesta di ammissione al concorso va presentata per via telematica, tramite l’applicazione sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Per ulteriori informazioni relative a prove di ammissione o a situazioni specifiche, si consiglia la visione del bando integrale.