News

Covid-19, risalgono contagi in Italia: Sicilia tra le regioni più colpite

Il Covid non accenna ad arrestarsi in Italia e nel resto del mondo e la risalita dei contagi inizia già ad intravedersi: tra le regioni che destano maggiore preoccupazione anche la Sicilia.

L’arrivo della stagione estiva e la graduale diminuzione delle restrizioni Covid-19, oltre al all’allargamento della campagna vaccinale alle diverse fasce d’età, ha fatto ben sperare la gran parte della popolazione italiana della possibilità di vivere un’estate più spensierata e libera. Tuttavia, lo spettro del Covid sembra sempre essere dietro l’angolo, pronto a farsi vedere al momento opportuno.

La situazione contagi in Sicilia

Per quanto riguarda la Sicilia, si tratta di una delle regioni che da sempre in questa fase di riaperture si è posizionata tra quelle con un numero maggiore di contagi, destando abbastanza preoccupazione. Tutto ciò avviene nonostante la recente notizia del progressivo svuotamento delle terapie intensive in Italia, Sicilia compresa. La situazione di alta preoccupazione è evidente anche dagli dati dell’ultimo bollettino: infatti, se la giornata precedente si erano registrati poco più di 50 nuovi contagi in tutta la regione, gli ultimi risultati ne segnavano ben 144. Inoltre, la stessa recente notizia della breve durata di una Sicilia “tutta bianca” fa capire l’andamento della curva dei contagi nella regione: infatti, un nuovo Comune siciliano è entrato in zona rossa all’inizio del mese di luglio.

Covid-19: le regioni con più contagi

Ma la Sicilia non è l’unica regione italiana a destare preoccupazione. Infatti, altre sette sono nel mirino e tenute sotto controllo per via della risalita dei contagi. Si tratta di Abruzzo, Campania, Marche, Veneto, Sardegna e le province autonome di Trento e Bolzano. Il filo conduttore tra queste regioni è certamente uno: il turismo. Infatti, sono tutte aree che attirano un gran numero di turisti durante la stagione estiva, anche se l’Italia in generale è una meta molto gettonata dai turisti di tutto il mondo, soprattutto in questo periodo dell’anno.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!

La situazione in Italia

Anche a livello nazionale si è assistito ad un evidente raddoppiamento dei casi tra le giornata di lunedì e martedì. Tuttavia, come spesso accade quando si registra un aumento così netto del numero di nuovi contagiati, anche la quantità di contagi è stata di molto superiore nella giornata di ieri.

Ma l’Italia non è l’unico caso di ripartenza dei contagi, soprattutto in Europa: basti pensare alla situazione della Francia, che va di pari passo con il Belpaese, e della sempre più allarmante condizione dei contagi in Gran Bretagna, dovuta anche all’ampia diffusione della variante delta nel paese.