Attualità

AstraZeneca, l’EMA conferma: “Vaccino sicuro e funzionante”

Vaccino AstraZeneca
AstraZeneca è un vaccino sicuro ed efficace contro il Covid-19. Le conclusioni dell'Ema al termine degli approfondimenti dopo lo stop precauzionale degli ultimi giorni.

AstraZeneca è sicuro? Questa la domanda a cui hanno dovuto rispondere gli esperti dell’Ema negli ultimi giorni, durante i quali 16 Paesi europei, tra cui l’Italia, hanno sospeso in via precauzionale e temporanea le somministrazioni. Al termine delle consultazioni, la commissione di esperti dell’Ema è arrivata alla conclusione che il vaccino è “sicuro e funzionante”.

Le conclusioni sono state illustrate in prima battuta da Emer Cooke, direttrice esecutiva dell’Ema. “Il vaccino AstraZeneca – ha dichiarato – è sicuro e funzionante. La commissione ha concluso che il vaccino non è legato a un aumento dei casi di trombosi e protegge in modo efficace dal Covid-19. I benefici – ha aggiungo sono superiori ai rischi ed escludiamo relazioni tra casi di trombosi e la somministrazione dei sieri”.

 Covid-19, Musumeci: “Con ok ad AstraZeneca, pronti a vaccinare i volontari”

Allo stesso tempo, Cooke ha dichiarato che verranno lanciate ulteriori ricerche sui possibili rischi correlati al vaccino e che qualora dovessero emergere dati rilevanti in merito sia i sanitari che la popolazione dovranno essere immediatamente avvertiti. Al momento, ha ricordato la direttrice dell’Ema, sono state vaccinate col siero prodotto da Oxford e dalla casa farmaceutica 7 milioni di persone in Europa e 11 milioni nel Regno Unito.

Sabien Straus, presidente del Prac (la Commissione di farmacovigilanza), ha quindi ribadito le conclusioni di Cooke, specificando che i benefici sono molto superiori ai rischi. “I casi di trombosi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca – ha aggiunto – sono inferiori a quelli che avvengono tra la popolazione non vaccinata”. Specificando, tuttavia, che l’eventuale presenza di correlazioni negative specifiche verrà ulteriormente approfondita.

 Covid-19, vaccinazioni anche in farmacia: come funzioneranno

Rimani aggiornato