Attualità

Reddito di emergenza in scadenza: come fare domanda

reddito di emergenza
Quando scade, come fare domanda e quali sono i requisiti per accedere al Reddito di emergenza: ecco tutte le novità sulla misura prevista dal Decreto Rilancio.

Arrivano importanti novità riguardanti Reddito di emergenza, sussidio introdotto dal Dl Rilancio che viene versato per due mensilità per consentire a nuclei familiari in condizioni di difficoltà di affrontare la situazione economica emergenziale. Esso può variare dai 400 agli 800 euro: in particolare, è fissato nella misura di 400 euro che vengono poi moltiplicati sulla base del numero dei componenti della famiglia.

Le novità riguardano principalmente la scadenza e le modalità di richiesta del Reddito di emergenza.

Reddito di emergenza: i requisiti per richiederlo

Prima di parlare delle novità, ricordiamo quali sono i requisiti necessari per accedere al Rem.

I requisiti per ottenere il sussidio sono fissati dal Dl rilancio. In particolare, esso può essere richiesto da tutti i nuclei familiari che, al momento della domanda, posseggono i seguenti requisiti:

  • reddito ISEE inferiore a 15 mila euro;
  • valore del reddito familiare, per ogni mese che precede quello della domanda, inferiore ad una somma pari all’ammontare del beneficio;
  • valore del patrimonio mobiliare familiare inferiore a 10 mila euro nel 2019, aumentata di 5 mila euro per ogni componente dopo il primo e fino a un massimo di 20 mila euro;
  • residenza in Italia, verificata sulla base del componente familiare che invia la domanda.

Il Reddito di emergenza non può essere richiesto da nuclei familiari che percepiscono o hanno percepito altre indennità.

Reddito di emergenza: proroga della scadenza

Il termine per presentare la domanda per il Reddito di emergenza è stato prorogato dal 30 giugno 2020 al 31 luglio 2020. Da quanto emerge dal nuovo decreto legge approvato dal consiglio dei ministri, il 31 luglio dovrebbe essere, quindi, l’ultima data utile per presentare la domanda.

Reddito di emergenza: come fare domanda

La seconda novità riguarda, per l’appunto, la modalità attraverso la quale richiedere il Reddito di emergenza. Il sussidio può essere ottenuto, infatti, non soltanto tramite domanda sul sito INPS ma anche attraverso i servizi offerti da Caf e patronati. 

Per presentare la domanda attraverso il sito INPS basterà accedere con le proprie credenziali per visualizzare le istruzioni e compilare il modulo di domanda Rem.

Infine, un’ultima novità riguarda il fatto che, limitatamente alla fase di emergenza e non oltre il 30 settembre 2020, anche i nuclei familiari che occupano abusivamente un immobile, in presenza di minori o di soggetti meritevoli di tutela, possono accedere al Reddito di emergenza.


Scadenze fiscali luglio 2020: le principali tasse da pagare

Speciale Test Ammissione