Cronaca

Pedopornografia a Catania: migliaia di foto e video nel pc di un 43enne

Dopo la segnalazione dell'Ong statunitense alla Polizia postale, la Procura di Catania ha disposto l'arresto per l'uomo.

Era in possesso di materiale pedopornografico sul proprio computer, contenente video e immagini di abusi su minori, il 43enne che è stato arrestato dalla Polizia postale, a seguito del mandato di perquisizione da parte della Procura di Catania.

L’uomo era stato segnalato dall’Ong statunitense National centre for missing exploited children (Ncmec), la quale ha poi subito denunciato il tutto al Centro nazionale di contrasto della pornografia on-line (Cncpo) della polizia postale di Roma. Il 43enne, italiano, aveva pubblicato il proprio materiale pedopornografico su un blog straniero. Inoltre, tra i file media sequestrati, sono stati trovati video e immagini di abusi commessi anche su vittime in età infantile.

Per il reato di abusi sessuale su minori e diffusione di materiale pedopornografico, l’uomo è stato arrestato e sottoposto ai domiciliari. Nel frattempo, la Polizia postale sta proseguendo con l’accertamento e l’identificazione delle vittime di violenza sessuale da parte del 43enne.

Da TWITTER

#revengeporn: condividere online foto intime del partner è #reato https://catania.liveuniversity.it/2019/10/18/revenge-porn-legge-reato/

#università di #catania: la storia dell'ateneo più antico in #sicilia. Buon compleanno @unict_it @uni_ct ! https://catania.liveuniversity.it/2019/10/19/storia-sicilia-fondazione-unict/ di @liveunict

Load More...