Università di Catania

Elezioni rettore, al via la seconda giornata di votazioni

Foto archivio
A breve riapriranno le urne per la seconda tornata di votazioni, in seguito alle quali si conoscerà probabilmente il nome del futuro rettore. Rimangono solo due candidati, il prof. Francesco Priolo, grande favorito della giornata, e il prof. Vincenzo Calabrese.

Comincia oggi la seconda tappa del rush finale per le elezioni del nuovo rettore dell’Università di Catania per il sessennio 2019-2025. In corsa rimangono due candidati, il professore Francesco Priolo e il professore Vittorio Calabrese. Il primo è il grande favorito di questo turno, dopo che alle votazioni di venerdì ha ottenuto oltre 600 preferenze e dopo che tre docenti, i prof. Barbagallo, Cariola e Purrello hanno annunciato il loro ritiro.

L’affluenza di venerdì è stata piuttosto alta, soprattutto tra docenti e studenti. Sono state scrutinate infatti 1017 schede tra i primi, pari al 76,18% degli aventi diritto, e 583 dipendenti del personale tecnico-amministrativo (47,13%). Nessuno dei candidati tuttavia ha raggiunto il quorum di 792 voti necessario per assicurarsi l’elezione al primo turno.

Gli aventi diritto al voto erano nel complesso 2572: 1240 docenti, 1237 unità di personale tecnico-amministrativo (il cui voto ponderato corrisponde al 20% del numero dei docenti aventi diritto al voto e quindi pari in totale a 248 voti) e 95 rappresentanti degli studenti presenti in seno al Senato accademico, al Consiglio di Amministrazione e alle Commissioni paritetiche dipartimentali e di Scuola. Oggi si torna al voto: le urne saranno aperte dalle 09 alle 19, dopodiché inizierà lo spoglio dei risultati.

I candidati

A contendersi la carica di rettore saranno oggi il prof. Vittorio Calabrese, docente di Biochimica clinica e direttore della Scuola di specializzazione in Patologia clinica e Biochimica clinica, e Francesco Priolo, direttore del dipartimento di Fisica e Astronomia, che aveva preceduto Purrello nel ruolo di presidente della Scuola Superiore di Catania. Il primo ha ottenuto 76 preferenze totali alle votazioni di venerdì. Un abisso al confronto di Priolo, che ha ottenuto 615 preferenze in tutto, staccando di oltre 400 voti anche il candidato, ormai ritiratosi, Roberto Purrello.

Speciale Test Ammissione