Ricerca

Lavorare troppo nuoce alla salute: lo dice la scienza

Studiate o lavorate troppo? Siete dei veri e propri stacanovisti? Il vostro fisico, e la vostra mente, potrebbero risentirne gravemente e influenzare negativamente i vostri risultati.

Lavorare troppo fa male: non è un nuovo slogan per nullafacenti ma un serio allarme per la salute e il benessere di tutti noi. Gli stacanovisti dovrebbero fare attenzione perché, secondo una ricerca pubblicata sulla rivista Lancet e ripresa dalla CBS, i rischi legati allo stress sono molto pericolosi per la salute: non solo per il fisico ma anche per la mente.

L’instabilità, legata ad orari di lavoro e a ritmi troppo stressanti, porterebbe letteralmente a perdere il senno. Per tale motivo, l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) avrebbe istituito la Giornata Mondiale per la Salute e Sicurezza sul Lavoro. Che sia dovuto allo studio o al troppo lavoro, ritagliarsi del tempo per prendersi cura di se stessi è fondamentale.

La tesi sarebbe supportata anche dalla Melbourne University, che ha condotto uno studio, pubblicato poi, sul The Guardian, in cui è evidenziato come – soprattutto dopo i 40 anni – è meglio lavorare solo 25 ore alla settimana. Di certo, nella società odierna i ritmi lavorativi sono cambiati e, per far fronte alle difficoltà dei nostri tempi, occorre essere flessibili, ma l’amore per il dovere non deve superare mai quello per se stessi.

Le soluzioni, per evitare lo stress, sono sicuramente moltissime e facili da applicare: fare delle pause, non lavorare prima di andare a dormire, liberare la mente, dare spazio alla creatività, pianificare, semplificare e ritrovare il piacere delle piccole cose. Quante volte ci capita, mentre studiamo o lavoriamo, di continuare a svolgere le nostre attività al computer? Quante volte saltiamo addirittura i pasti?

Essere stacanovisti non è affatto una cosa positiva né per voi né per le persone che vi circondano. Il rendimento, in condizioni di benessere fisico e mentale, può migliorare significativamente rispetto alle situazioni di stress. Perciò, la prossima volta che vi viene in mente di studiare tutta la notte, è meglio pensarci due volte!

Da TWITTER

Idee, emozioni, condivisione e connessione: questo e tanto altro ha caratterizzato il @TEDxCatania. Il report di @nicolosi_sofia per @liveunict.

https://catania.liveuniversity.it/2019/10/21/tedxcatania-un-turbinio-di-idee-e-di-emozioni-scoprire-il-coraggio-di-cambiare-la-propria-vita/

Load More...