Catania

Amt, controllori diventano vigili: potranno multare automobilisti

Nuove politiche di prevenzione contro gli abusi degli automobilisti ai danni del trasporto AMT catanese. Il presidente Puccio La Rosa spiega le nuove manovre.

Il trasporto pubblico catanese sarebbe un malato in convalescenza, secondo l’avvocato Puccio La Rosa, presidente Amt. Sono tante le problematiche che ogni giorno i conducenti si trovano ad affrontare, tra queste anche l’indisciplina di alcuni automobilisti che intralciano ogni giorno le corsie preferenziali destinate al trasporto pubblico, rallentando così la tratta.

Per questo l’AMT ha annunciato che presto i controllori, che si trovano nei bus, potranno anche svolgere la funzione di vigile urbano. Come riportato su lasiciliaweb.it, un gruppo di dipendenti dovrà infatti seguire corsi di formazione, che gli permetteranno di regolare il traffico (nel caso di necessità) e di multare gli automobilisti più intransigenti, al pari degli ausiliari del traffico. Sempre La Rosa ha poi fatto un appello a Nello Musumeci, presidente della regione Sicilia, affinché i controllori possano essere riconosciuti dalla legge come Ufficiali di polizia amministrativa.

Una manovra questa che si aggiunge all’incremento dei mezzi fisici per il 2019 e alle migliorie nelle tratte in accordo con la Metropolitana catanese, per facilitare i tempi di trasporto.

Speciale Test Ammissione