Lavoro, stage ed opportunità

Concorsi pubblici 2018: i posti nella pubblica amministrazione

Concorsi nell'ambito della Pubblica Amministrazione:  dalla Banca d'Italia al Quirinale sono davvero tante le posizioni disponibili. 

Il Presidente della Repubblica e la Corte Costituzionale avevano aperto delle posizioni lavorative già nel 2017, dopo ben trent’anni dall’ultimo concorso e dopo quindici anni dall’ultimo ricambio del personale. Ora, il Senato e la Camera offrono 150 posti di lavoro rivolti ai giovani con il probabile requisito che abbiano delle condizioni economiche meno abbienti rispetto a quelle dei dipendenti attivi al momento.

I concorsi indetti dallo Stato, più precisamente, riguardano posizioni lavorative presso il Quirinale, la Corte Costituzionale, la Banca d’Italia, l’Inps e alla Consob. Le posizioni disponibili sarebbero circa 1500 e potrebbero anche crescere di numero durante l’anno corrente grazie al piano assunzioni dell’ultima Finanziaria. Vediamo nello specifico quali sono le posizioni lavorative ancora disponibili:

L’Agenzia delle entrate offre 212 incarichi nella posizione di funzionario, 24 nella posizione di dirigente e 13 assunzioni obbligatorie  ex legge n. 68/99 per ottenere lavoratori da impiegare in Toscana nelle città di Pisa, Livorno, Arezzo e Pistoia. I bandi ancora aperti sono disponibili nella sezione “Concorsi non ancora scaduti” sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

La Banca d’Italia assume 76 dipendenti da assumere entro tutto il 2018. Si ricercano 18 esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali  che si dedichino al controllo sul sistema bancario e finanziario. Altri 10 esperti con orientamento nelle discipline economico-finanziarie da impiegare prevalentemente nell’ambito delle attività di mercato, di pagamento e di attuazione della politica monetaria. Per le attività di segreterie tecniche dell’Arbitro Bancario Finanziario si cercano 15 esperti con orientamento nelle discipline giuridiche destinati alle sedi di Milano, Torino, Bologna, Roma, Napoli, Bari e Palermo. In fine, verranno assunti 10 esperti con orientamento nelle discipline statistiche 6 esperti con orientamento nelle discipline economico-politiche che verranno indirizzati alle Unità di Analisi e ricerca economica territoriale. In tutti i casi, la condizione è quella di essersi laureati con un votazione minima di 105/110 e di avere una conoscenza della lingua inglese ottima.

Il Ministero dell’Economia mette al bando delle posizioni da dirigente ma in questo caso è necessario muoversi in fretta perché molti bandi scadranno alla fine di questo mese.

Non è più possibile, invece, candidarsi per i 365 posti di lavoro all’Inps, per i 5 posti alla Consob e per i 5 alla Corte Costituzionale. Dai curricula inviati per questi concorsi è emerso un livello di preparazione alto: l’età media dei candidati era di 33 anni, tutti erano in possesso di un titolo di studio competitivo e un livello di conoscenza dell’Inglese alto, il 41%, infatti, aveva una certificazione con un livello C1 o superiore.

Redazione

Articoli scritti dalla Redazione.