Università di Catania

ELEZIONI UNICT – Il prof. Magnano San Lio è il nuovo prorettore dell’Ateneo

Si sono concluse ieri le votazioni per eleggere il rettore dell’Università di Catania. Il prof. Francesco Basile ha battuto il prof. Foti con 1022 voti ed ha dichiarato: “È una grande responsabilità, lavoreremo per gli studenti”

Francesco Basile, quando ha annunciato la sua candidatura a dicembre, aveva già dichiarato apertamente che in caso in elezione il prorettore sarebbe stato il prof. Giancarlo Magnano San Lio, direttore del Dipartimento di Scienze Umanistiche.

E così è stato. Ieri, dopo i primi festeggiamenti, all’arrivo dei risultati finali, il prof. Basile ha ribadito che la carica sarà ricoperta del prof. Magnano San Lio.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

“La mia candidatura nasce in concerto con altri docenti e direttore di dipartimenti, – ha detto il prof. Basile in merito alla scelta del prof. Magnano San Lio come prorettore – abbiamo discusso dopo la rinuncia a candidarsi del rettore Pignataro e abbiamo scelto di porre una candidatura unitaria: è stata scelta la mia persona. Ho creduto che fosse corretto fare vedere alla comunità didattica che la mia candidatura non nasce da me come singolo ma da un gruppo. Il nostro gruppo esprime la mia candidatura come rettore, ma gradisce anche che ci sia un prorettore di altre discipline, di area umanistica. Nelle figure di rettore e prorettore, cerco di rappresentare tutti gli ambienti, sia quello scientifico che quello umanistico. Io ho voluto scegliere il prorettore, non ho ancora indicato quelli che saranno i delegati del nostro statuto, non l’ho indicato perché in questo momento mi sto confrontando con tutti gli ambienti e tutti i dipartimenti. La scelta la vorrei fare dopo aver conosciuto tutti”.

Per saperne di più, leggi anche UNICT – “Internazionalizzazione, Ricerca e Osservatorio della didattica”: parla il prof. Basile.