Terza Pagina

SALUTE – Sindrome da rientro: come affrontare il ritorno dalle vacanze

Si ritorna dopo le vacanze a riprendere le normali abitudini, rincorrendo autobus, professori, lezioni, lasciandosi con nostalgia le feste natalizie alle spalle.

Non stupisce quindi che in questi giorni, si possano avvertire sintomi che a tutti gli effetti vengono inseriti nella “sindrome da rientro“.

La sindrome si manifesta con senso di stanchezza, difficoltà di concentrazione, mal di testa, sensazione di stordimento e confusione, tachicardia. A questi si aggiungono stati d’animo caratterizzati da irritabilità, perdita di entusiasmo e apatia. Questa “sindrome” dura un paio di giorni e gli esperti consigliano innanzitutto di ripartire con gradualità; quindi non lasciarsi sopraffare dagli impegni e stilare una lista delle cose da fare secondo le priorità.

Un altro consiglio è porsi di obiettivi raggiungibili e darsi la possibilità di recuperare ritmi e forma fisica, riprendendo sia l’attività sportiva che curare l’alimentazione dopo gli eccessi delle feste. È importante anche ripristinare i giusti ritmi di sonno, lasciando quindi le ore piccole delle serate di festa e preferire andare a dormire un po’ prima la sera.

Non perdere la sana abitudine acquisita durante le vacanze di fare la prima colazione, che da il giusto contributo energetico per iniziare la corsa.