Attualità Libri - Liber Amanti Società

Bibliometro: la biblioteca sotterranea di Madrid

Bibliometro

Le capitali mondiali cercano di promuovere sempre più la cultura e la lettura. Le ultime novità erano arrivate dalla biblioteca virtuale della metropolitana di Mosca e dal Book Forest di Berlino, ma è opportuno ricordare anche il progetto inaugurato nel 2005 a Madrid, il Bibliometro. Da ormai dieci anni questo progetto cresce sempre più grazie ai cittadini e ai turisti che hanno mostrato il loro interesse per i libri. La biblioteca è collocata tra i binari della metropolitana, chi vi passa davanti, nonostante la frenesia del momento, si ferma a prendere un libro.

Ogni anno Bibliometro aggiunge nuovi libri alla propria libreria e nel 2014 è comparso anche un titolo italiano “Canale Mussolini” di Antonio Pennacchi, nella traduzione spagnola.

Accedere alla biblioteca e prendere in prestito un libro è molto semplice; dodici diverse stazioni della metropolitana della capitale contengono il “módulo”, che dispone di circa 3.000 volumi per un totale di 800 titoli, attraverso il quale si può accedere al prestito bibliotecario. Ogni lettore può prendere fino a due titoli alla volta e tenerli con sé per 15 giorni (prorogabili per altri 15).  Per conoscere i titoli basta andare sul sito, oppure consultare il catalogo a stampa o usufruire del dispositivo touch screen all’esterno della struttura. Bibliometro non conosce orari ed è possibile prendere in prestito un libro e restituirlo anche durante la notte.

Scegliere un libro, prenderlo in prestito, leggerlo e restituirlo in ogni momento non è stato mai così semplice, i sotterranei delle grandi metropoli sembrano aver trovato un ottimo mezzo per promuovere la lettura e accontentare chi non riesce a stare mai senza nuovi titoli da portar dietro durante la giornata.