Attualità Eventi Società

Tribunali italiani aperti ai cittadini: la giustizia non è un concetto astratto

tribunale_catania1«Iustitia est constans et perpetua voluntas ius suum cuique tribuendi. Iuris praecepta sunt haec: honeste vivere, alterum non laedere, suum cuique tribuere». (“La giustizia consiste nella costante e perpetua volontà di attribuire a ciascuno il suo diritto. Le regole del diritto sono queste: vivere onestamente, non recare danno ad altri, attribuire a ciascuno il suo”), così scriveva il giurista Ulpiano nelle sue Regole.

In un momento in cui la giustizia sembra essere distante dai cittadini, i quali tendono a riporvi meno fiducia, è necessario intervenire e dare un messaggio positivo, estendendo il pensiero secondo cui la giustizia non è un concetto astratto, ma concreto e reale.

Una importante iniziativa a sostegno di quanto affermato prima, promossa dall’Associazione Nazionale Magistrati, vi sarà nella giornata di domani, 17 Gennaio, presso tutti i Tribunali italiani, dunque sarà coinvolto anche il Tribunale di Catania. Giornata nazionale della giustizia, è il nome dell’iniziativa, che darà la possibilità a tutti i cittadini di visitare il Tribunale catanese e di avere un contatto diretto col tema della giustizia e non solo. La giornata di domani, per chi volesse partecipare all’iniziativa, sarà ricca di appuntamenti.

Il programma inizierà alle ore 9.30 all’interno dell’Atrio centrale del Palazzo di Giustizia, con una sorta di visita guidata per le scuole dove saranno, inoltre, allestiti “i banchetti della legalità” curati dai volontari delle associazioni che quotidianamente lottano contro le mafie e il pizzo: Libera, Addiopizzo e Libera Impresa. Successivamente, alle 10.30, la Giunta Anm incontrerà i giornalisti per discutere di “responsabilità civile e autonomia dei magistrati”, tema molto discusso nel mondo politico e che ha suscitato diverse reazioni.

Alle undici, invece, nell’aula II Assise verrà proiettato un video sui beni confiscati e mezz’ora dopo nell’aula intitolata all’avvocato Serafino Famà l’orchestra giovanile “Di.sco Brass Ensemble” terrà un “concerto per la giustizia”. Durante la giornata, celebrata in tutti i Tribunali italiani, i magistrati catanesi illustreranno i risultati raggiunti nel distretto di Corte d’Appello di Catania. (Fonte: Live Sicilia)

Quello di domani sarà un programma concreto e interessante, per chi crede nella giustizia e per chi ha smesso di farlo, o semplicemente per chi vuole capirne di più, per chi vuole approfondire questo tema. Come cita l’art 101 Cost. “La giustizia è amministrata in nome del popolo”: dunque cerchiamo di mostrare più interesse a questo tema che è parte intrinseca della nostra esistenza, informiamoci e lottiamo, affinché qualcun altro non ci privi ulteriormente di quanto è nostro.