Bandi Società Università

Unict, attivato un nuovo fondo economico a sostegno degli studenti in difficoltà

sussidiL’ateneo si impegna ad aiutare con contributi straordinari i dichiaranti dello “stato di bisogno”

L’Università degli Studi di Catania è dalla parte degli studenti, questa volta con un’iniziativa dal punto di vista economico. Sembra infatti che l’ateneo catanese abbia deciso di attivare un fondo monetario della cifra di circa 92.000 Euro in favore degli studenti che, per improvvisi avvenimenti, dovessero trovarsi in una situazione di disagio economico che non gli permetta di pagare ulteriormente tasse e contributi. Pertanto, chiunque fosse interessato ad accedere a tale fondo deve rispettare determinati parametri di reddito, patrimonio, ecc. e presentare la domanda redatta sull’apposito modulo entro e non oltre le 12:30 del 16.01.2015. Di seguito l’avviso integrale e, per maggiori informazioni, visitare il sito www.unict.it

L’Università di Catania ha attivato un fondo di Euro 92.500,00 destinato al sostegno di studenti in condizioni di dichiarato “stato di bisogno economico”, utile ad affrontare il pagamento delle tasse e dei contributi dovuti per l’immatricolazione o l’iscrizione al corrente anno accademico. Il fondo è riservato agli studenti, regolarmente iscritti, che si trovano in situazioni di disagio economico dovuto all’improvviso verificarsi di eventi, tali da apportare una sostanziale modifica alla situazione economica familiare e compromettere il proseguimento degli studi.

Possono presentare istanza per la richiesta di concessione del contributo, tutti gli studenti che soddisfano i seguenti requisiti:

  • (I.C.E.) Indicatore della Condizione Economica dichiarata nell’anno accademico di riferimento, non superiore a 23.000,00 (*);
  • non essere trascorsi più di 24 mesi dal verificarsi dell’evento causa del disagio;
  • aver superato almeno un esame nell’ultimo anno accademico (condizione non valida per gli immatricolati 2014-2015);
  • non aver già usufruito della stessa tipologia di contributo per lo stesso motivo;
  • non essere beneficiari delle borse di studio concesse dall’E.R.S.U;
  • non essere idonei e non assegnatari delle borse di studio concesse dall’E.R.S.U.
  • non essere beneficiari delle borse di studio per l’incentivazione e la razionalizzazione della frequenza universitaria per l’a.a. 2014-2015.

(*) detta limitazione non sarà presa in considerazione solo nel caso di perdita nello stesso anno di presentazione della domanda di uno dei genitori facente parte del nucleo familiare convenzionale dello studente e determinante ai fini del reddito, a condizione che l’indicatore della condizione economica del nucleo familiare non superi €. 51.001,00.

Le domande, redatte su apposito modulo, dovranno essere presentate presso l’ufficio diritto allo studio, entro e non oltre le ore 12.30 del 16.01.2015.

Solo nel caso in cui il residuo delle somme non assegnate dalla commissione è superiore ad almeno il 10% del suddetto fondo l’ufficio diritto allo studio procede alla riapertura dei termini per la presentazione delle domande con scadenza ultima improrogabile entro e non oltre le ore 16.30 del 30.04.2015.

BANDO E REGOLAMENTO

DOWNLOAD MODULO RICHIESTA