Arte Musica News Società Tecnologia e Social Università

UNICT – Arriva l’app per visitare Catania e i luoghi di Vincenzo Bellini

 

1 42

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il celebre compositore catanese Vincenzo Bellini è entrato a far parte del mondo della tecnologia e da oggi potrà passeggiare con noi tra le vie di Catania.

Questo è stato reso possibile dall’ app “Bellini nella città di Bellini” per i dispositivi con sistema operativo Android, disponibile sul playstore di GoogleL’app si presenta come una guida multimediale nei luoghi principali della città legati a Vincenzo Bellini, uomo e compositore. L’idea è frutto della collaborazione tra il dipartimento di Scienze Umanistiche , la Fondazione Bellini e il Centro di Documentazione per gli Studi Belliniani con l’Image Processing Lab del dipartimento di Matematica e Informatica dell’Ateneo.

Lo scopo dell’applicazione è didattico e divulgativo, destinato alle scuole, ai turisti e ai cittadini catanesi. Chiunque può consultarla per pianificare una visita nel centro storico dedicato al Cigno sia per una passeggiata nel cuore di Catania.

Il tour inizia nella casa natale del compositore (sede attuale del Museo Civico Belliniano), prosegue con la visita della Chiesa di San Francesco Borgia (in cui Bellini venne battezzato), del Monastero  di San Nicolò l’Arena, Palazzo Università, Duomo, Palazzo Biscari e si conclude con la visita del Teatro Massimo Bellini (costruito dopo la morte del compositore e inaugurato con la sua opera in due atti “Norma”). Cliccando sull’apposito segnalibro presente nella mappa, per ciascuno di questi sette storici luoghi saranno disponibili: gallery, un conciso testo informativo (in italiano e inglese) e l’ascolto musicale  delle opere del Bellini, , grazie al quale ci si troverà avvolti da una suggestione maggiore di fronte alla bellezza del centro storico di Catania.

Il progetto realizzato è un bell’esempio di collaborazione e sinergia tra diverse competenze presenti nell’Ateneo catanese: esso è stato realizzato dai giovani Danilo Cantarella (informatico) e Marcella Lombardo, (grafica) con il coordinamento scientifico di musicologi, come Maria Rosa De Luca, Graziella Seminara, e informatici, come Giovanni Gallo, Filippo Stanco.

Per viaggiare nella Catania di ieri e di oggi sulle tracce dei suoi Artisti basta scaricare gratuitamente l’app sul playstore di Google.

 

Agrippina Alessandra Novella

Classe '92 . “Caffè, libri e tetris di parole”, ha definito la vita così, perché sono queste le tre cose che non devono mai mancarle. Legge da quando ha scoperto che i libri le fanno vivere più vite e sin da piccola scrive ovunque, perché le cose quando si scrivono rimangono. Cresciuta a Mineo è rimasta affascinata dagli scrittori che ivi hanno avuto i natali: Paolo Maura, Luigi Capuana e Giuseppe Bonaviri. Laureata in Lettere Classiche, presso l’Università di Catania, attualmente studia Italianistica all'Alma Mater di Bologna. Redattrice e proofreader per LiveUniCT e membro FAI.

Da TWITTER

Coronavirus, il Ministro Azzolina: "No a viaggi di istruzione in Italia e all'estero" https://www.liveuniversity.it/2020/02/23/coronavirus-stop-gite-italia-estero/

"Striscia la Notizia" a Catania: appello per trovare casa ai randagi del San Marco https://catania.liveuniversity.it/2020/02/21/striscia-la-notizia-catania-san-marco-randagi/ di @liveunict

Load More...