MUSICA – Arriva Coez a Catania: domani la prima data

Continua il tour invernale del rapper romano per la presentazione di “Faccio un casino”, il suo ultimo album di inediti, nonché disco di platino.

28 date, 28 sold out. Tra questi, anche le tre tappe di Catania. Stiamo parlando dei traguardi straordinari raggiunti da Coez – al secolo Silvano Albanese – a pochi mesi dalla pubblicazione dell’ultimo disco, “Faccio un Casino”. Un tour invernale che domani farà tappa, per tre giorni consecutivi, al Ma di Catania.

Coez, oltre che le celebri canzoni del proprio repertorio (Ali sporche, Volare, Forever alone, Lontana da me), proporrà i pezzi del suo quarto album. Il disco – pubblicato dall’artista e prodotto dallo stesso insieme a Niccolò contessa (I Cani) e Sine – contiene dodici tracce immediate, di una poetica tanto rapida a far presa nelle orecchie, nel cuore e nell’immaginario di chi le ascolta, quanto fatta di un’onestà e una verità disarmanti. È un linguaggio che Coez sa esprimere come nessun altro, trattando con la medesima efficacia temi come l’amore, l’amicizia, in maniera diretta ed emozionante. Un linguaggio che gli ha permesso la conquista di 7 dischi di platino (grazie ai singoli La musica non c’è, Faccio un casino, Le luci della città ed al brano E yo mamma), il superamento delle 50 milioni di visualizzazioni tra YouTube e Vevo, dei 264.000 follower su Facebook, e dei 379.000 su Instagram.

Qui di seguito tutte date del tour invernale di Coez:
07/12 Catania – MA SOLD OUT;
08/12 Catania – MA SOLD OUT;
09/12 Catania – MA SOLD OUT;
14/12 Bologna – Estragon SOLD OUT;
15/12 Genova – Bangarang_Crazy Bull SOLD OUT;
16/12 Perugia – Urban SOLD OUT;
27/12 Parma – Campus Industry SOLD OUT;
28/12 Mosciano Sant’Angelo (TE) – Pin Up SOLD OUT;
29/12 Maglie (LE) – Industrie Musicali SOLD OUT;
03/02 Roma – PalaLottomatica SOLD OUT;
04/02 Roma – PalaLottomatica SOLD OUT;
07/07 Roma – ROCK IN ROMA (NUOVA DATA).

LEGGI ANCHE MUSICA – Coez e il suo gran bel casino: il report del concerto a Catania

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Promesse del 2017 e premesse per il 2018: cosa è cambiato nelle università italiane?

Il 2017 si avvia verso la conclusione: ciò non vuole essere il tradizionale promemoria per l'ansia. Va detto che il...

Chiudi