UNICT – Studenti e matricole: come richiedere borse di studio 2017/18

Sono aperte da giorni le domande per richiedere i benefici con l’Ersu di Catania, che permette di ottenere anche la borsa di studio. 

Gli studenti dell’Università di Catania come possono richiedere la borsa di studio? Prima di seguire tutte le procedure, vi consigliamo di leggere i requisiti e i crediti necessari per presentare domanda. 

Le procedure per inviare la richiesta sono esclusivamente online. Le future matricole e coloro che non hanno mai richiesto alcun beneficio dovranno collegarsi sul sito dell’Ersu di Catania e cliccare su “Portale studente”; dopo aver effettuato la registrazione, avranno le credenziali con cui poter accedere e fare domanda. Chi si è già registrato, può utilizzare le credenziali degli anni passati.

Le scadenze da tenere bene a mente sono due: l’11 settembre e il 14 settembre. Vediamo nel dettaglio la procedura:

Procedura n.1

Procedura n.1
Immagine 1 di 3

Il 4 ottobre 2017 verrà pubblicato l’elenco dei partecipanti al bando per le borse di studio. Entro il 7 novembre 2017, invece, verranno pubblicate le graduatorie con i vincitori, e quindi assegnatari, delle borse di studio. Altre scadenze da non dimenticare sono quelle relative alla presentazione della dichiarazione di locazione. Dal 9 novembre 2017 al 10 gennaio 2018, si può presentare la dichiarazione di locazione che serve per attestare lo status di studente fuori sede. 

Chi è vincitore della borsa di studio, dovrà presentare un contratto di locazione, a titolo oneroso, regolarmente registrato che copra un periodo di almeno 10 mesi – compreso fra il 1° settembre 2017 e il 31 ottobre 2018. Lo studente per beneficiare dello “status di fuori sede” dovrà produrre tale dichiarazione, in modalità, on-line direttamente dal portale studenti dell’ERSU di Catania, a partire dal 9 novembre 2017 fino al 10 gennaio 2018.

La scadenza del 10 gennaio 2018 è tassativa, non verranno accettate domande diversamente presentare dalla procedura on-line. Lo studente domiciliato in un immobile del quale non sia intestatario di un contratto di locazione dovrà presentare, oltre ad una copia del contratto, il subentro regolarmente registrato o una autocertificazione del proprietario dell’immobile, corredata da una fotocopia del documento di riconoscimento, nella quale attesta:

1) di essere a conoscenza della presenza dello studente, indicando i dati anagrafici;
2) le date di inizio e fine del domicilio;
3) la quota mensile pagata

Per maggiori informazioni, vi consigliamo di consultare il bando pubblicato dall’Ersu di Catania. 

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Automobilisti distratti: più di 3000 morti all’anno per colpa dello smartphone

Un guidatore è spesso cosciente del fatto che in strada bisogna stare attenti: ma in Italia, un automobilista su due,...

Chiudi