CONCORSO – Polizia di Stato: al via domande per diventare commissari

Disponibile nuovo concorso per diventare commissari di Polizia di Stato. Il Ministero dell’Interno ha aperto un bando per tutti coloro che siano in possesso dei requisiti. 

I posti disponibili sono 80 e alcuni sono riservati:

  • n. 20 posti per coniuge e figli supersisti o per parenti in linea collaterale di secondo grado, qualora siano unici superstiti, del personale deceduto in servizio o per causa di servizio appartenente alle Forze di Polizia o Forze armate; 
  • n. 2 posti per gli Ufficiali che abbiano terminato senza demerito la ferma biennale; 
  • n. 2 posti per chi possiede l’attestato di bilinguismo; 
  • n. 4 posti per coloro che hanno ottenuto il diploma di maturità presso il Centro studi di Fermo.

Tra i requisiti, occorre possedere la cittadinanza italiana, diritti civili politici, idoneità fisica e qualità morali e di condotta. In particolare come limite di età, occorre non aver compiuto il 32° anno. Questo limite si alza, fino a un massimo di tre anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai concorrenti. Si eleva fino a 40 anni per gli appartenenti ai ruoli dell’Amministrazione civile dell’interno il limite d’età. Per appartenenti ai ruoli degli agenti ed assistenti e dei sovrintendenti della Polizia di Stato ( con almeno tre anni di anzianità di servizio alla data del bando), nonché per gli appartenenti al ruolo degli ispettori della Polizia di Stato, il concorso non è soggetto a limiti d’età. 

Come titoli di studi, occorre avere una delle seguenti lauree:  classe delle lauree magistrali in giurisprudenza (LMG/01); classe delle lauree magistrali in scienze dell’economia (LM-56); classe delle lauree magistrali in scienze della politica (LM-62); classe delle lauree magistrali in scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63); classe delle lauree magistrali in scienze economico-aziendali (LM-77) oppure classe delle lauree specialistiche in giurisprudenza (22/S); classe delle lauree specialistiche in scienze dell’economia (64/S); classe delle lauree specialistiche in scienze della politica (70/S); classe della lauree specialistiche in scienze delle pubbliche amministrazioni (71/S); classe della lauree specialistiche in scienze economico-aziendali (84/S); classe delle lauree specialistiche in teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica (102/S);

Il concorso prevede: una prova preselettiva; una di efficienza fisica; accertamenti psico-fisici e attitudinali; prove scritte ( diritto costituzionale, congiuntamente o disgiuntamente  a diritto amministrativo, con eventuale riferimento  alla  legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza; diritto penale, congiuntamente o  disgiuntamente  a  diritto processuale penale); valutazione dei titoli; prova orale (diritto civile; diritto del lavoro; diritto della navigazione; ordinamento dell’Amministrazione della pubblica sicurezza; nozioni di medicina legale; nozioni di diritto internazionale; lingua straniera prescelta dal candidato tra quelle indicate nel presente bando; informatica)

La domanda può essere inviata entro il 3 agosto 2017 tramite la procedura online sul sito della Polizia di Stato. Per maggiori informazioni, consulta il bando. 

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
Sciopero docenti, novità sulla lista dei professori che aderiscono

Sembra essere confermato lo sciopero a cui parteciperanno diversi docenti italiani durante la sessione autunnale 2016/17. Come già anticipato, tra...

Chiudi