VIAGGI – Rivoluzione aerei targata Wow-Air: “Pagheremo i passeggeri per volare”

Il numero uno della compagnia a basso costo islandese, Skuli Mogensen, spiazza tutti affermando che in futuro potrebbero essere compensati i clienti più fedeli.

Siete degli amanti dei viaggi, ma le vostre finanze non vi permettono di dare sfogo al vostro desiderio di esplorare il mondo? Non preoccupatevi, a breve i soldi non saranno più un problema per chi è affetto dall’irrefrenabile desiderio di esplorare il mondo, di vedere luoghi nuovi e di conoscere nuove culture, ma non se lo può permettere.

Ad affermarlo è il numero uno della compagnia aerea low-cost islandese Wow-Air, Skuli Mogensen: “Ormai tra breve faremo più soldi grazie alle commissioni degli autonoleggi e degli alberghi con cui collaboriamo – ha spiegato – dunque in futuro non solo distribuiremo biglietti gratis, ma addirittura pagheremo i clienti più fedeli per imbarcarsi con noi”.

Un sogno che potrebbe diventare realtà, anche secondo Michael O’Leary, amministratore delegato di Ryanair, per cui se non proprio a pagamento i voli potrebbero almeno essere a costo zero dato che gli aeroporti sono ormai diventati dei veri e propri centri commerciali e sono le compagnie aeree a crearne la clientela.

Si aprono dunque nuovi scenari per la cura dalla sindrome di Wanderlust, la cosidetta malattia del viaggiatore (dal tedesco “wanderlust” che significa letteralmente “desiderio di vagabondare”): speriamo che Wow-Air e RyanAir mantengano le parola data!

 

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

Leggi articolo precedente:
ESTATE 2017 – Le zone balneabili a Catania e in Sicilia

Ha destato scalpore lo scorso giugno la presenza di schiuma nelle acque catanesi, creando allarme e destando rabbia e malcontento...

Chiudi