CATANIA – Sciopero AMT di 8 ore indetto dai sindacati

I segretari responsabili di Faisa/Cisal – Fast/Confsal annunciano uno sciopero di 8 ore ed in contemporanea, un corteo che avrà origine alle ore 11.00 da Via S. Euplio (sotto la sede dell’Amt/Spa) per arrivare davanti la Prefettura. 

Venerdì 5 maggio 2017 è prevista un’altra battuta di sciopero, come comunicano i segretari responsabili Moschella e Lo Schiavo. I motivi dello sciopero sono presto spiegati dagli stessi: “Purtroppo, gli ultimi eventi che hanno portato alle dimissione del Dott. Drago, non fanno altro che trascinare la Società in un’ulteriore condizione di precarietà, atteso che l’Azienda soffre di una gravissima crisi di liquidità, venutasi a determinare a causa della mancata erogazione dei crediti vantati soprattutto nei confronti del Comune. Su questa vicenda rimaniamo negativamente colpiti dal silenzio del Sindaco che aveva assunto l’impegno di convocarci a fronte di una situazione drammatica che la politica locale, miope ed assente, non solo non riesce a governare ma che conferma come essa sia supina e distante dai lavoratori dell’Amt/Spa e dai cittadini, ai quali, dovrebbe essere garantito il diritto alla mobilità. Tutto ciò – concludono – ci vede costretti ad effettuare un’altra battuta di sciopero di otto ore, stabilita per venerdì 5 maggio 2017, dalle ore 10.00 alle ore 18.00, ed in contemporanea, sarà effettuato un corteo che avrà origine alle ore 11.00 da Via S. Euplio (sotto la sede dell’Amt/Spa) per arrivare davanti la Prefettura.

 

Articoli simili


Articoli scritti dalla Redazione.

Advertisement

script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
Leggi articolo precedente:
AVVOCATURA – La Kore di Enna firma l’accordo per anticipare i mesi di praticantato

Anticipati i mesi di praticantato per gli studenti di Giurisprudenza: gli studenti dell’Università Kore di Enna saranno tra i primi in...

Chiudi