CATANIA – In anteprima le foto inedite delle parti inaccessibili dell’Anfiteatro romano di piazza Stesicoro

Luci, ombre e un’atmosfera mozzafiato. Ieri a Catania, nell’Anfiteatro romano di piazza Stesicoro, è stato presentato il progetto sperimentale per la fruizione del monumento.

Catania - Anfiteatro romano
Catania - Anfiteatro romano
« 1 di 35 »
Credit photo per LiveUniCT: Marco Castro

La presentazione del progetto è stata introdotta da Daniele Malfitana, direttore dell’Ibam-Cnr, che insieme ai suoi ragazzi ha accolto una vera e propria sfida che sta iniziando a concretizzarsi: valorizzare l’Anfiteatro romano, a cui da settembre saranno dedicate nuove iniziative, come visite guidate e virtual tour.

Sono intervenuti, per l’occasione, anche Maria Costanza Lentini, Direttore del Polo regionale per i siti culturali e i parchi di Catania e della Valle dell’Anci, Carlo Vermiglio, Assessore regionale dei beni culturali e dell’identità siciliana, Daniele Manacorda, archeologo dell’Università di Roma. Il sindaco Bianco ha invece proposto iniziative di luci e suoni che possano rendere l’Anfiteatro sempre più protagonista.

Alla presentazione del progetto ieri c’era anche LiveUniCT che, insieme alle istituzioni, ha potuto gustare i primi risultati della valorizzazione dell’Anfiteatro romano. Abbiamo percorso, insieme ai ragazzi dell’Ibam-Cnr, i meandri di un luogo che, pur trovandosi nel cuore della città, ha ancora molto da far scoprire.

Il monumento fu costruito in due fasi, tra il I e il II sec. d.c. Si tratta di uno tra i più grandi dopo quello di Roma e di Verona. Nel tempo, fu progressivamente sommerso dalle nuove abitazioni dell’età moderna e, anche grazie a ciò, ha mantenuto integre alcune delle sue parti. Nonostante la sua storia si trovi ben a 10 metri di profondità, il suo legame con la città non è mai venuto a mancare: durante la Seconda guerra mondiale, pare che i suoi ambulacri siano stati utilizzati come rifugio durante i bombardamenti.

La storia dell’Anfiteatro è ricca di dati e di avvenimenti: per conoscerli l’Ibam-Cnr hanno realizzato i virtual tour, che permettono di osservare il monumento da vari punti di vista. Tra questi, vi è anche una zona inaccessibile, di cui vi regaliamo le foto in anteprima.

Per saperne di più leggi Un tuffo nella storia dell’Anfiteatro di piazza Stesicoro: da settembre visite guidate e virtual tour.

Articoli simili


Classe ’93, nata a Noto, è laureata in Lettere Classiche all’Università di Catania. Quando è appena una matricola, entra a far parte dell’Associazione Culturale Liveunict e collabora come redattrice. Adesso è coordinatrice della redazione e, tra i libri e gli esami, si dedica alle sue passione: scrivere e informare.

Advertisement

script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js">
Leggi articolo precedente:
AMMISSIONE MEDICINA – Online i punteggi di ogni singola città

Sono online i punteggi dei test riguardanti le prove d'ammissione e numero programmato nazionale di Medicina e Chirurgia. I risultati...

Chiudi