Università di Catania

UNICT – Al via l’evento “Città della Scienza”: dove e quando

città della scienza unict
Alle porte l'evento di Unict "Città della Scienza", una giornata ricca di dimostrazioni di biologia, chimica, fisica, geologia, intelligenza artificiale e tanto altro.

Trascorrere una domenica mattina scoprendo esperimenti e divertendosi con dimostrazioni di biologia, chimica, fisica, geologia, intelligenza artificiale e tanto altro. È la proposta rivolta a grandi e piccini in occasione della IX Giornata delle Donne e delle Ragazze nella Scienza dalla Città della Scienza dell’Università di Catania (via Simeto) che, per domenica 11 febbraio dalle 10:30 alle 12:30, organizza l’evento Meet “LE” Researchers.

Un’opportunità per mostrare dal vivo cosa fanno le ricercatrici delle materie STEM (discipline Scientifiche, Tecnologiche, Ingegneristiche e Matematiche) a Catania, grazie al contributo del Csfnsm – Centro Siciliano di Fisica Nucleare e Struttura della Materia, dell’INAF – Osservatorio Astrofisico di Catania e della Sezione di Catania dell’infn – Sezione di Catania. L’evento è organizzato anche nell’ambito della “Prima Settimana Nazionale delle STEM” (Ministero dell’Università e della Ricerca 4-11 febbraio 2024) e può fregiarsi del logo ufficiale dell’International Day Of Women And Girls In Science patrocinata dall’Unesco e promossa dalla Royal Academy of Science International Trust.

Queste alcune delle dimostrazioni in programma: “Il mare al microscopio” – a cura di Rossana Sanfilippo – Dsbga-Unict; “La chimica analitica come problem-solving” – a cura di Valentina Greco – Dsc-Unict; “La chimica a colori dei metalli per la lotta contro il cancro” – a cura di Valentina Oliveri – Dsc-Unict; “Viaggio nel mondo delle gemme: dal macro al micro” – a cura di Germana Barone, Maria Cristina Caggiani e Roberta Occhipinti – Dsbga-Unict; “Le nuove frontiere dei materiali green nel restauro e nella edilizia: dalla ricerca all’industria” – a cura di Germana Barone, Maria Cristina Caggiani e Roberta Occhipinti – Dsbga-Unict; “Osserviamo il Sole: il campo magnetico che gioca con il plasma” – a cura di Lidia Contarino, Isabella Pagano e Daniela Sicilia – Inaf Osservatorio Astrofisico di Catania; “Osservare le particelle dal cosmo” – a cura di Elena Geraci, Nelly Puglia e Alessia Tricomi – Dfa-Unict e Csfnsm; “Esplorazioni nell’Elaborazione delle Immagini con l’Intelligenza Artificiale” – a cura di Alessia Rondinella e Georgia Fargetta – Dmi Unict. “KM3NeT: il gigante degli abissi” – a cura di Giovanna Ferrara – Dfa-Unict, “Nanostrutture per la fotonica e l’optoelettronica” – a cura di Maria Josè Lo Faro – Dfa-Unict.

Il ricco ‘menu’ della manifestazione prevede quindi osservazioni al microscopio e al telescopio solare, studio dei raggi cosmici, dei neutrini e delle gemme, applicazioni dell’intelligenza artificiale per riconoscere alimenti e rifiuti, e tanti altri esperimenti e dimostrazioni tutti “al femminile”, per conoscere il ruolo delle donne e delle ragazze nella scienza a Catania, grazie alla presenza di diverse ricercatrici dell’Ateneo e degli Enti di Ricerca.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di Amazon Prime destinati agli studenti e ottieni uno sconto sull'abbonamento tramite LiveUniversity. Iscriviti ora e ottieni tre mesi gratis!


ERSU, insediato nuovo CDA: i membri del Consiglio di Amministrazione