News

Sicilia, giovane arrestato per spaccio: denunciato dal padre dopo un litigio

polizia-volante
Un giovane è stato arrestato dalla polizia in Sicilia per detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio: la denuncia dal padre.

Un 17enne, residente a Cassabile in provincia di Siracusa, è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio.

A denunciare il ragazzo è stato proprio il padre, con cui poco prima insieme al fratello maggiore 19 anni, avrebbe avuto uno scontro. Il padre avrebbe inoltre indicato alle forze dell’ordine dove il minorenne nascondeva la droga, ben 111,86 grammi di hashish e 14,96 grammi di marijuana.

Gli agenti si sono diretti presso l’abitazione del giovane, appurando la veridicità della segnalazione ricevuta. Il 17enne è stato arrestato e trasferito in un centro di prima accoglienza della città etnea, come disposto dalla Procura dei minori di Catania. A far da cornice a questo evento vi è una storia familiare drammatica e caratterizzata da diverse violenze. I rapporti tesi tra padre e figli e diversi maltrattamenti ai danni della moglie.

In passato l’uomo sarebbe stato segnalato per presunte violenze ai danni della donna. La Questura di Siracusa avrebbe ricevuto una richiesta di intervento in merito ad una lite familiare in una casa a Cassibile.

Advertisements

Sfrutta i vantaggi di TEMU destinati agli studenti universitari per ottenere un pacchetto buono di 💰100€. Clicca sul link o cerca ⭐️ apd39549 sull'App Temu!

Attualmente la situazione del giovane è molto delicata, aggravata da un’aggressione avvenuta in prossimità dell’Ippodromo, in contrada Maeggio, nel territorio di Floridia, di cui il giovane si è reso protagonista. Il minore ad oggi è accusato si di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti che di “possesso di un coltello di genere vietato”.


Catania, gruppo di ultras assalta pullman dei tifosi del Pescara: identificati e fermati

Terremoto in Sicilia: quattro scosse nell’Isola in 24 ore

UNIVERSITÀ DI CATANIA